Economia

Edilizia, cala il numero di imprese e lavoratori L'allarme della Cisl: "Cifre drammatiche"

- 16% di imprese attive nel settore negli ultimi cinque anni, secondo i dati forniti dalla Cassa edile di Bari. Vincenzo Di Pace, segretario generale della Cisl Bari: "Una strage silenziosa"

La protesta degli edili davanti alla Prefettura

Tra il 2008 e il 2012 i dati della Cassa edile di Bari hanno evidenziato, nelle province di Bari e Bat, un calo del 36% del numero delle ore lavorate, e una riduzione del 16% e del 30% rispettivamente del numero di imprese e di operai iscritti. Lo sottolinea in una nota il segretario generale della Cisl Bari, Vincenzo Di Pace, aggiungendo che sono ''altrettanto drammatiche le previsioni del 2014: dati parlano nel territorio di Bari e Bat di appena 13.976 lavoratori attivi alla data odierna e 3.491 aziende attive''.

Per Di Pace "la recessione sembra mordere sempre più il sistema economico barese"  dove sono "numerosi i tavoli aperti: quello dei metalmeccanici - rileva - è un settore dove la crisi non conosce fine. Casse integrazioni che si protraggono da troppo tempo, forti problemi di liquidità e riduzioni di orario".

"Una strage silenziosa", rileva, ricordando che "i dipendenti della Om Carrelli di Modugno (Bari) chiusa da molti mesi scenderanno in piazza giovedì 31 ottobre". Di Pace cita anche "il settore del commercio e dei servizi", dove "non si contano più i posti di lavoro persi: è di qualche ora fa la preoccupante manifestazione dei 160 lavoratori di Bari Multiservizi, ai quali nell'ottica della spending review saranno decurtati a ciascun lavoratore alcune migliaia di euro in un solo anno", oltre "alla paventata chiusura dell’azienda municipalizzata entro il 31 dicembre 2013". "E’ opportuno - conclude l'esponente della Cisl - che i sindacati remino tutti dalla stessa parte'' con la ''volontà di favorire contesti utili ad attrarre investimenti".
(ANSA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edilizia, cala il numero di imprese e lavoratori L'allarme della Cisl: "Cifre drammatiche"

BariToday è in caricamento