Edilizia innovativa a Bari, studenti del Formedil in visita al cantiere per apprendere le novità della bioedilizia

I giovani allievi del corso ‘Operatore edile’ del Formedil-Bari in visita all’innovativo cantiere ‘the Plus’ di Japigia. L’appuntamento rientra nel percorso formativo di giovani a rischio dispersione scolastica

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Dalla teoria alla pratica: gli allievi del corso ‘Operatore edile’ del Formedil-Bari, destinato ai giovani a rischio dispersione scolastica, hanno fatto visita al cantiere ‘the Plus’ del quartiere Japigia per vedere dal vivo la costruzione dell’edificio che, a Bari, concentra il maggior numero di soluzioni bioclimatiche, impiantistiche e tecnologiche per ridurre consumi energetici e massimizzare il comfort abitativo. Durante la visita sono state presentate le tecniche utilizzate per realizzare questo edificio ‘nZEB’, cioè con emissioni quasi azzerate (in inglese ‘near Zero Emission Building’), in classe energetica A4 (quella con i consumi più bassi) e con impianto geotermico di riscaldamento e raffreddamento; un edificio che minimizza l’impatto sull’ambiente e che con esso interagisce grazie alla progettazione secondo i dettami del ‘solar design’ (che ottimizza l’irraggiamento solare) e al sistema di ventilazione meccanica controllata (che garantisce la salubrità dell’aria indoor). Al termine del corso organizzato dal Formedil-Bari i corsisti saranno pronti per entrare nel mondo del lavoro o, eventualmente, riprendere gli studi con il quarto e quinto anno della scuola media superiore.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento