Economia

Fiera del Levante, pronto il progetto per il nuovo centro congressi

Le sale del vecchio Palazzo del Mezzogiorno verranno attrezzate per ospitare meeting e conferenze, mentre il nuovo padiglione appena costruito sarà destinato ai concerti e alle esposizioni. 25 milioni di euro l'investimento complessivo

Sarà la Fiera del Levante la sede del nuovo centro congressi della città di Bari. Secondo l'accordo tra Regione ed Ente, firmato oggi dall'assessore al Turismo Silvia Godelli e dal presidente della Fiera Gianfranco Viesti, ad ospitare la nuova struttura saranno il vecchio Palazzo del Mezzogiorno e il nuovissimo padiglione appena realizzato.

Nessuna nuova costruzione, quindi, ma un recupero e un riadattamento delle strutture già esistenti, in linea con quella volontà già preannunciata nei mesi scorsi dal Cda della Fiera del Levante di stringere accordi con partner pubblici e privati per avviare la destagionalizzazione dell'intera struttura.

IL PROGETTO - Le sale del Palazzo del Mezzogiorno, realizzato negli anni Cinquanta, saranno ristrutturate e adattate dal punto di vista degli impianti e della accessibilità dei disabili per poter ospitare meeting e congressi. Una ristrutturazione, ha precisato Viesti in conferenza stampa, che rispetterà comunque l'identità della struttura originaria, lasciando intatte vetrate, muri di pietra e dettagli architettonici. Il nuovo padiglione sarà invece polivalente, e potrà essere utilizzato sia per i congressi che per concerti ed esposizioni.

L'INVESTIMENTO - L’impegno complessivo per la realizzazione del nuovo centro ammonta a circa 25 milioni di euro: 18 sono frutto dell’accordo di programma quadro e della delibera Cipe finanziata con fondi Fas, e sono stati utilizzati per costruire il nuovo padiglione. 6,8 milioni invece sono finanziati dalla Regione per ristrutturare il Palazzo del Mezzogiorno e attrezzare la sala polivalente da seimila posti. I tempi di realizzazione dovrebbero essere brevi, nell'ordine di qualche mese, poiché non ci sono opere edili da realizzare.

GLI OBIETTIVI
- “L’iniziativa – ha spiegato l'assessore Godelli – è legata al turismo congressuale e si svolge in coerenza con tutte le novità sul settore dei congressi. E’ un’iniziativa dedicata a Bari, che ha già strutture alberghiere dedicate, ma non ha luoghi di capienza molto elevata".

“Non intendiamo – ha precisato il presidente della Fiera Viesti – costruire contenitori senza il contenuto. Con le strutture esistenti verificheremo il mercato e le esigenze dell’accoglienza, per poi magari puntare su altre realizzazioni”.


Intanto la Fiera del Levante si sta già occupando di predisporre un adeguato piano di marketing per la vendita dei nuovi spazi ai privati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiera del Levante, pronto il progetto per il nuovo centro congressi

BariToday è in caricamento