Lunedì 29 maggio convegno del sindacato FSI-USAE sulla sanità pugliese

LO STATO DI SALUTE DELLA SANITA’ PUGLIESE QUALE FUTURO ALLA LUCE DEL DM 70/2015 ANALISI – CRITICITA’ - PROPOSTE

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

La Puglia è in piano di rientro da diversi anni e da qualche mese ha varato il piano di riordino ospedaliero. Il piano di rientro è stata una necessità imposta per rimettere in sesto i conti della spesa sanitaria. Il piano di riordino è una conseguenza ed è determinato anche dalla necessità di adeguare la sanità regionale agli standard previsti dal DM 70 del 2015. La materia è molto delicata poiché inciderà sui singoli territori della regione con decisioni e scelte organizzative che dispiegheranno i loro effetti per i prossimi anni con conseguenze sui cittadini e sugli operatori della sanità sia pubblica che privata. Per questi motivi la FSI USAE si interroga su "LO STATO DI SALUTE DELLA SANITA' PUGLIESE QUALE FUTURO ALLA LUCE DEL DM 70/2015 ANALISI - CRITICITA' - PROPOSTE" . Al convegno, che si terrà presso il Centro Congressi di Villa Romanazzi Carducci con inizio alle ore 9.00, interverranno in qualità di relatori, oltre ai segretari provinciali regione (Balducci Francesco, Capozzi Achille, Matarrese Antonio, Perrone Francesco, Zaccaria Angelo), anche rappresentanti della politica nazionale e regionale (il Senatore D'ambrosio Lettieri Luigi ed i consiglieri regionali Colonna Enzo, Conca Mario, Zullo Ignazio). Concluderà i lavori il Segretario Generale FSI-USAE Bonazzi Adamo. La Segreteria Regionale FSI-USAE Puglia

Torna su
BariToday è in caricamento