menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Bari più di 3800 richieste di sfratto in un anno, numeri in crescita in tutta la Puglia: "E' emergenza sociale"

I dati, relativi al 2018, emergono dai dati del ministero dell'Interno, analizzati dal Sicet Cisl Puglia: nella nostra regione, l'anno scorso, le richieste di esecuzione degli sfratti sono aumentate dell'11,4%

E' Bari la città pugliese con il maggior numero di richieste di sfratto in Puglia: nel 2018, sono state 3830 le richieste di esecuzioni. Un dato comunque in crescita in tutta la Puglia, come attestano i dati elaborati dal ministero dell'Interno, analizzati oggi dal Sicet Cisl Puglia.

Nel 2018 +11,4% di richieste: "E' emergenza sociale"

Di vera e propria "emergenza sociale" parla Paolo Cicerone, segretario generale del sindacato pugliese degli inquilini. Secondo i dati, le richieste di esecuzione degli sfratti in Puglia nel 2018 che sono quasi 8500, con un aumento dell'11,4% rispetto all'anno precedente. Dopo Bari, al primo posto, la Bat con 1.167 richieste, il leccese con 1505, e poi 979 richieste a Taranto e provincia, 570 nel brindisino e 424 in Capitanata. 

Crisi, sfratti per morosità e richieste di case popolari: "Regione convochi i sindacati"

"È da notare - sottolinea Cicerone - che al 90% si tratta di sfratti per morosità nel pagamento dei canoni di locazione, un dato che non ci stupisce viste le ultime analisi sull'aumento della povertà in Puglia da attribuire alla crisi economica ed occupazionale che ha colpito duramente soprattutto le fasce più fragili della popolazione". E contemporaneamente aumentano le richieste agli Enti locali di un alloggio di edilizia popolare da parte delle famiglie: le domande sono 35mila.  "A fronte di questa emergenza sociale non si comprende come l'assessorato regionale all'Urbanistica e alle Politiche abitative non abbia dato riscontro alla richiesta di incontro delle organizzazioni sindacali confederali, Cgil, Cisl, Uil, e degli Inquilini, per discutere - conclude il sindacalista - gli aspetti concernenti lo sviluppo dell'edilizia pubblica e il ruolo dei soggetti che vi devono provvedere come le Arca (ex Iacp)".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento