Eventi Bari Vecchia

Presentato il Summer Music Village, a Bari un'estate in musica per tutti i gusti

Arriva un contenitore culturale unico dove si alterneranno concerti, presentazioni di libri e spettacoli unici per il Sud Italia. Il tutto si terrà dal prossimo fine settimana al 5 agosto, proprio lì dove il lungomare Imperatore Augusto è chiuso al traffico

Sarà un'estate tutta da ascoltare quella che già da questo fine settimana si aprirà agli occhi e ai gusti musicali dei baresi e non solo.

Sul tanto contestato lungomare nord chiuso al traffico sorgerà, da sabato 23 giugno, il Summer Music Village, il primo vero contenitore multiculturale cittadino che resterà installato davanti alla sede dell'Autorità Portuale fino, almeno, al 5 agosto. Una serie di appuntamenti con la musica di ogni genere, dal rap alla latinoamericana, passando per il jazz e la folk, e non solo: previste anche presentazioni di libri, giochi per i bambini, attrazioni per i turisti, il tutto nel segno della 'comunione', "del mettere insieme cittadini di Bari Vecchia (che hanno giudicato negativa la prima esperienza della chiusura dello scorso anno e che ora si oppongono, almeno in parte, anche a quella di questo 2012 - ndr) con quelli del resto della città", come si auspica il primo cittadino Michele Emiliano, intervenuto alla presentazione di questa mattina, in una gremitissima sala Giunta.

Gli spettacoli, più o meno uno ogni weekend, talvolta anche lungo, dureranno, come già accennato, fino al 5 agosto ma non si esclude che possano essere inseriti in cartellone altri appuntamenti proprio fino al 2 settembre, giorno in cui scadrà l'ordinanza di chiusura al traffico (che comunque è in vigore dalle 20 all'una di notte). Zona pedonale per tutto il periodo, invece, sarà l'area del palco, quella compresa tra la scaletta di Santa Scolastica e la sede dell'Autorità Portuale.

Dopo le polemiche degli ultimi giorni da parte dell'opposizione proprio sul divieto di accesso con le auto sul lungomare (il Pdl cittadino ha in programma un piccolo sit in anti-chiusura sabato mattina), a illuminare tutti è arrivato il consigliere delegato al Traffico Antonio Decaro che, dopo aver annunciato la presenza di entrambi i bus navetta A e B dei Park&Ride nord e sud fino alle 3 di notte, assicura i residenti del borgo antico: "I cittadini di Bari vecchia potranno parcheggiare gratuitamente (se provvisti di Ztl o Zsr D) nell’area di sosta della Multiservizi nell’area portuale. Abbiamo ricavato 320 posti auto in più”, sottolinea compiaciuto l’ex assessore. E su questo tema ha da dire qualcosa anche il primo cittadino: "Gli interventi politici sulle manifestazioni culturali sono davvero fuori moda. Si vede che chi ha da dire qualcosa lo fa solo perchè ha degli interessi personali”.

Polemiche a parte, gli spettacoli non si terranno solo ed esclusivamente su quel tratto del lungomare Imperatore Augusto ma, con la collaborazione della Camera di Commercio saranno previsti piccoli show anche tra le vie dello shopping barese e facilitazioni alla mobilità. Spiega il delegato Benny Campobasso: "Abbiamo già attivato una serie di iniziative, come il risciò - che è andato abbastanza bene - e le bici gratuite proprio perchè anche i commercianti del centro vogliono fare la loro parte per rendere più attrattiva Bari e la sua estate, con clienti e turisti".

Music Summer Village, quindi, è un progetto che nasce dalla volontà dell’Amministrazione di valorizzare e qualificare il lungomare come luogo di socialità e incontro, punto di riferimento principale per un’autentica estate musicale barese. Emiliano ne è convinto: "Abbiamo tenuto i costi bassi, agevolato le attività commerciali e creato un grande contenitore culturale, non elitario, ma per tutti. Perchè dopotutto non è solo con le multe o con la presenza ossessiva delle forze dell'ordine che si creano 'cose buone' in città. La cultura è ciò che ci può far andare avanti. Bisogna cambiare mentalità".

 Nel mese e mezzo di manifestazioni che ci attende, sul palco del lungomare si alterneranno performance come quelle dell'Orchestra della Notte della Taranta, diretta dal maestro Ludovico Einaudi, o dell'Orchestra della Provincia di Bari. Poi nel dettaglio ecco 5 festival già rodati in città, quattro dei quali avranno il contributo regionale dei fondi Fesr e rientreranno nel circuito di Teatro Pubblico Pugliese e Puglia Sound, Summer Music Network. E poi ancora lezioni di rock, presentazioni di libri e concerti in esclusiva.

 Nel dettaglio. Gli spettacoli prenderanno forma già questo fine settimana con il primo dei quattro festival del circuito regionale, ‘Festa dei Popoli’.

Lunedì 25 giugno, invece, spazio all’ultima delle Lezioni di rock dedicata a Bob Marley, con Gino Castaldo ed Ernesto Assante. Martedì 26, per 'Cuori Urbani', il primo concerto a pagamento con gli Afterhours (15 euro - ricordiamo che la maggior parte degli show saranno completamente gratuiti).

Dal 28 al 30 giugno, invece, ecco il secondo festival di Smn, ‘Di voce in voce’, con Raiz & Radicanto (il 28) e l’Orchestra Popolare La Notte della Taranta diretta dal maestro concertatore Ludovico Einaudi (il 30 giugno a 15 euro). Dal 3 al 6 luglio è la volta di ‘Bari in Jazz’, rassegna 'autonoma' che accoglierà in città personaggi come Maria João, Mário Laginha e l'Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari (il 3), e la prima assoluta di Crossing The Borders (il 6). Per l’Acqua in Testa (terzo del circuito regionale), dal 14 al 17 luglio, arriveranno i Radiodervish (10 euro), Sharon Jones & The Dap-Kings in una data esclusiva nel sud Italia, e lo 'scontro-incontro' tra Puglia e United Kingdom, ‘We Ladies feat. Mama Marjas, Miss Mykela, Sista band’. E restando nel circuito pugliese, spazio all’hip hop e al rap con dj set, writing e showcase di Menù Kebab, il 20 e 21 luglio. Durante la rassegna dedicata non solo alla musica, ma anche alle arti di strada, sarà presentato il nuovissimo libro del rapper barese Torto Og, 'Breve storia di una generazione', edito da CaratteriMobili. Il 27 luglio, invece, ci si sposterà tutti al Petruzzelli per l'esibizione del trio di fama internazionale Keith Jarrett, Gary Peacock e Jack DeJohnette.


Insomma, ce n'è per tutti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentato il Summer Music Village, a Bari un'estate in musica per tutti i gusti

BariToday è in caricamento