Politica

Cisl Scuola Bari: a Roma insieme per chiedere modifiche alla legge di stabilita’

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

C'era anche la Cisl Scuola di Bari, con il Segretario generale Domenico Maiorano, a Roma per la giornata di mobilitazione per chiedere delle modifiche alla legge di stabilità per quanto riguarda il settore scuola. "Con questa manifestazione - dice Maiorano - chiediamo modifiche alla legge di stabilità partendo da richieste precise: il rinnovo del contratto, il pagamento degli scatti di anzianità dal 2012, un piano di investimenti per la scuola pubblica e un piano pluriennale per la stabilizzazione dei precari. Le risposte che abbiamo avuto finora su questi punti sono state del tutto insufficienti».

Se non ci saranno risposte ci saranno altre mobilitazioni e iniziative perchè quando c'è di mezzo la dignità delle persone il sindacato non deve fare nessun passo indietro.

Il nostro segretario nazionale Francesco Scrima, anche lui presente ha spiegato che occorre un incontro urgentecon il ministro dell'Istruzione, Maria Chiara Carrozza, perchè lei deve affrontare i problemi della scuola con i suoi protagonisti.

Il contratto dei lavoratori del mondo della scuola è bloccato dal 2008 perchè l'allora presidente del Consiglio Romano Prodi non volle aumentare nemmeno di un euro le retribuzioni. Se il governo vuole trovare le risorse, può farlo con una lotta all'evasione fiscale seria e tagliando gli sprechi derivanti per esempio dal pagamento degli stipendi dei dirigenti, che sono veramente troppi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cisl Scuola Bari: a Roma insieme per chiedere modifiche alla legge di stabilita’

BariToday è in caricamento