social

Asporto e delivery su TheFork: sul sito o con l'app si chiamano direttamente i ristoranti preferiti

Il servizio sarà offerto gratuitamente ai ristoranti Partner della piattaforma

Con il nuovo DPCM del 3 novembre sono state introdotte dal Governo nuove misure restrittive e l'Italia è divisa in zone a diversa criticità. TheFork risponde prontamente alla chiusura comunicando ai clienti la possibilità di chiamare direttamente i ristoranti che effettuano delivery e take away sulla sua app e sul suo sito.

Tutti i ristoranti Partner della piattaforma godono gratuitamente di questo servizio. I ristoratori si occupano di ordini e consegne. I  clienti potranno facilmente scoprire e contattare telefonicamente chi offre questa possibilità, grazie ad apposite campagne di marketing e selezioni e tutto tramite TheFork. Coloro che ne faranno richiesta potranno vedere i recapiti dei ristoranti inseriti sulle pagine. Questi servizi saranno disponibili in tutta Italia, inoltre resta disponibile la prenotazione per i servizi consentiti nella zona gialla. 

Informazioni utili per gli utenti di TheFork

Come riporta il blog TheFork ''Se hai prenotato un ristorante per un pranzo tra oggi 6 novembre e il 3 dicembre, riceverai a breve una mail di cancellazione della prenotazione. Gli Yums spesi per prenotare un ristorante in questo periodo verranno nuovamente caricati sulla tua area fedeltà. Se hai degli Yums in scadenza a novembre, la loro validità sarà prolungata fino a fine dicembre''.

Con TheFork ordina il tuo cibo preferito con consegna o da asporto!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asporto e delivery su TheFork: sul sito o con l'app si chiamano direttamente i ristoranti preferiti

BariToday è in caricamento