rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
social

Tumore della mammella, la matematica per migliorare diagnosi e terapie: lo studio dei ricercatori del ‘Giovanni Paolo II’ di Bari

Insieme alla chemioterapia e chirurgia anche la matematica e l’analisi statistica dei casi trattati può rivelarsi fondamentale per ‘predire’ l’evoluzione della malattia

Tumore della mammella, un algoritmo può 'predire' l'evoluzione della malattia. Non solo chemioterapia e chirurgia per trattare il tumore della mammella. Anche la matematica e l’analisi statistica dei casi trattati può rivelarsi fondamentale per migliorare diagnosi e terapie. Elaborando e incrociando i dati 'storici' (diagnosi di tumore dal 1995 al 2019) è stato possibile elaborare un algoritmo che permette di ‘predire’ come evolverà la malattia per le pazienti che ricevono oggi una diagnosi di tumore della mammella.

Questa informazione aiuterà ad avere diagnosi più precise e terapie più personalizzate ed efficaci.

Qui per scoprire lo studio condotto dai ricercatori come si legge sulla pagina Facebook dell'Istituto Tumori 'Giovanni Paolo II' Bari - IRCCS https://bit.ly/3FFd2OO

In foto: Da sin. a des. Samantha Bove, Alessio De Bartolo, Maria Colomba Comes, Annarita Fanizzi, Raffaella Massafra

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tumore della mammella, la matematica per migliorare diagnosi e terapie: lo studio dei ricercatori del ‘Giovanni Paolo II’ di Bari

BariToday è in caricamento