Domenica, 13 Giugno 2021
Sport

Bari, il caos è totale: si vocifera del fallimento ma il sindaco smentisce

Assume sempre più contorni enigmatici la vicenda legata alla società biancorossa. Prima si sparge la voce di una presunta istanza di fallimento, poi arriva la smentita per bocca del sindaco Emiliano

Ormai è diventata un vero e proprio thriller la situazione relativa al Bari calcio: in tarda mattinata si è sparsa la voce secondo la quale il Comune avrebbe dato il via alla clamorosa istanza di fallimento per il club biancorosso, salvo poi avere un repentino dietrofront qualche ora più tardi per mezzo di una nota del sindaco Emiliano.

Andiamo con ordine: in mattinata era arrivata come un fulmine a ciel sereno la notizia che indicava il Comune di Bari come mandatario di un'istanza di fallimento a carico del Bari Calcio. Il tutto, secondo quanto raccontato dal quotidiano L'ira del Tacco che ha dato in anteprima la notizia, in virtù di una pendenza di 2.042.834,29 euro notificata a carico della società di Vincenzo Matarrese il 12 gennaio scorso e mai risolta. A seguire, pare che il Comune abbia anche pignorato un terreno e alcuni beni di proprietà del sodalizio calcistico con conseguente trascrizione di tali pignoramenti nei registri della Conservatoria di Bari. Pignoramenti, però, a quanto pare insufficienti visto che, secondo quanto venuto fuori in mattinata, la giunta comunale reputa evidente lo stato di insolvenza nel quale verserebbe il club di via Torrebella. Da qui si arriva alla presunta istanza di fallimento presentata (forse) in mattinata.


Fin qui tutto lineare se non fosse arrivata secca la smentita addirittura del sindaco Michele Emiliano: il primo cittadino, infatti, dopo la divulgazione di tale notizia, si è affrettato a smentire il tutto con una nota apparsa sul suo profilo Facebook. 'Si è diffusa la notizia che la giunta comunale avrebbe approvato una delibera con la quale sarebbe stata approvata la proposizione di un’istanza di fallimento per la A.S. Bari. Si tratta di un errore perché non è mai stata discussa in giunta e nessun dirigente o assessore me ne ha parlato prima. Anche ove la delibera risulti informaticamente adottata verrà immediatamente revocata trattandosi di un errore': questo è quanto apparso poche ore fa prima di un'ulteriore precisazione emersa solo qualche minuto fa tramite lo stesso canale.

'Devo chiarire ulteriormente la questione istanza di fallimento della A.S. Bari: la delibera è stata portata in giunta dall'assessore Pasculli che l'ha firmata ma non discussa dalla giunta. Avrebbe dovuto rimanere all'ordine del giorno per essere discussa nella prossima seduta, ma per errore è stata inserita tra quelle approvate. Domani stesso verrà revocata': questo l'ultimo aggiornamento fatto trapelare da Emiliano. A quanto pare, quindi, si è trattato solo di un clamoroso errore. Così almeno si spera...
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari, il caos è totale: si vocifera del fallimento ma il sindaco smentisce

BariToday è in caricamento