Domenica, 13 Giugno 2021
Sport

Bari, è partito il toto-attaccante: Piovaccari pista calda ma occhio a...

Alle 19 si chiude la sessione invernale di calciomercato. Il Bari è alla ricerca frenetica di una punta da affidare al tecnico Torrente e se la pista calda è quella che porta a Piovaccari, diverse sono le alternative 'last-minute'

A Bari è partito il toto-attaccante: in vista della chiusura della sessione invernale di calciomercato, fissata alle 19 di oggi, il club biancorosso è alla ricerca di un attaccante da affidare a Vincenzo Torrente. Se la pista più accreditata è quella che porta a Federico Piovaccari, le alternative 'last-minute' per il club di via Torrebella non mancano.

PIOVACCARI: BARI O BRESCIA - La pista più calda per il ruolo di centravanti sembra essere quella che porta a Federico Piovaccari. L'attaccante della Sampdoria, dopo aver vissuto una stagione super nel 2010-11 con la maglia del Cittadella, è in un momento di forma piuttosto deficitario: solo due gol segnati con la maglia blucerchiata in 17 gare di campionato a cui si aggiungono anche due rigori sbagliati. L'arrivo recente a Genova di Eder ha limitato ulteriormente gli spazi per il giocatore varesino che potrebbe cambiare aria. Il Bari è in forte pressing visto che nella serata di ieri il ds biancorosso Angelozzi sembra abbia cenato assieme al giocatore per provare a gettare le basi per il suo approdo al San Nicola. Su Piovaccari, però, si registra anche il forte interessamento del Brescia che, sul filo di lana, potrebbe soffiare l'attaccante ai galletti.

URIBE 'RISARCIMENTO' DAL CHIEVO? - Sottotraccia c'è la pista che porta al colombiano Fernando Uribe. Il 24enne attaccante del Chievo, società con la quale il Bari ha buoni rapporti per via dei trasferimenti estivi di Grandolfo, Bogliacino e De Paula, potrebbe arrivare in Puglia in prestito come una sorta di 'risarcimento' del club scaligero per via del grave infortunio occorso a De Paula che ha compromesso la stagione in biancorosso dell'attaccante brasiliano. Sul giocatore colombiano pare esserci l'interesse, seppur timido, del Vicenza.

VYDRA RIENTRATO A UDINE. NUOVO PRESTITO? - Stessa formula, quella del prestito secco, che potrebbe essere utilizzata per l'arrivo del giovane ceco Matej Vydra. Classe 1992, Vydra è un attaccante di proprietà dell'Udinese, altro club con il quale il Bari ha avuto recentemente contatti per le trattative Zlamal e Koprivec. Il giocatore nativo di Chotebor, dopo essere passato in prestito questa estate al Club Brugge, è tornato in Friuli per via di un infortunio al legamento crociato del ginocchio che lo tiene fermo da settembre. La situazione legata all'attaccante ceco, però, non convince per due motivi: la condizione fisica(dovrebbe tornare in campo ad inizio marzo) e la sua collocazione tattica(Vydra può giocare come punta centrale anche se predilige giocare da ala).

PAPONI IN ESUBERO A BOLOGNA - L'operazione che potrebbe cogliere tutti di sorpresa è quella relativa al giocatore del Bologna Daniele Paponi. In comproprietà con il Parma, il 23enne attaccante nativo di Ancona non è stato praticamente mai usato dal tecnico rossoblu Pioli ed è, come confermato dal direttore generale emiliano Roberto Zanzi, sulla lista dei partenti come il suo compagno Vantaggiato. Il giocatore non sembra voler lasciare Bologna visto che pare aver rifiutato un'offerta proveniente dal Crotone ma, come precisato sempre da Zanzi, su Paponi si deciderà tutto l'ultimo giorno. Per questo, un eventuale arrivo al San Nicola del giocatore non è da escludere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari, è partito il toto-attaccante: Piovaccari pista calda ma occhio a...

BariToday è in caricamento