menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Massimo Carrera

Massimo Carrera

Carrera: "Bari, serve più umiltà. A Catanzaro spareggio per il terzo posto"

Il tecnico dei biancorossi ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della trasferta sul campo dei calabresi

A pochi giorni dal deludente pareggio del turno infrasettimanale contro la Casertana, per il Bari si prospetta un immediato ritorno in campo nella trasferta di Catanzaro, in programma domenica pomeriggio alle 15:00 al Ceravolo.

Contro i calabresi, che in classifica tallonano i biancorossi con cinque punti di ritardo, sarà fondamentale vedere una squadra ben più motivata rispetto a quella scesa in campo mercoledì. Sul fatto che i Galletti abbiano analizzato i propri errori, ha garantito il tecnico Massimo Carrera, intervenendo nella consueta conferenza stampa della vigilia: "Ho avuto risposte positive. Abbiamo capito gli errori che abbiamo commesso, quello di cui abbiamo bisogno. Penso che il Bari conosca e capisca quali sono i suoi punti di forza e le sue debolezze. Su quelle dobbiamo lavorare per rafforzarci". 

Nei pochi giorni a disposizione per preparare l'impegno esterno contro i giallorossi, si è cercato di curare prevalentemente l'aspetto mentale: Abbiamo lavorato su tutto tranne sulla condizione fisica perché giocando ogni tre giorni non è possibile incidere su questo. Abbiamo lavorato sulla tattica di reparto e di squadra e anche sulla testa, per capire le situazioni che ci creano fatica. È importante trovare la condizione fisica ottimale perché si giocano tante partite ma senza tralasciare la squadra. L'aspetto fisico conta ma anche come si sta in campo con i diversi moduli".

I cronisti hanno rimarcato le difficoltà a far gol del Bari nelle ultime uscite chiedendo a Carrera con quale atteggiamento si presenterà la sua squadra al Ceravolo: "Le punte quando giocano aiutano la squadra. Si possono schierare anche 10 attaccanti e non segnare, così come metterne in campo uno solo e fare gol. Sono cose che lasciano il tempo che trovano. Antenucci, Marras, D'Ursi, Rolando, Cianci e Candellone aiutano moltissimo la squadra. I gol che non arrivano? Sarei preoccupato se non creassimo occasioni, mi preoccuperei se non arrivassero quelle. Con più cattiveria sotto porta potremo fare qualche gol in più".

Per la trasferta di domenica tornerà a disposizione Bianco, al rientro dalla squalifica, ma mancheranno alcune pedine importanti come Celiento, Sarzi e Andreoni: "Il rientro di Bianco è positivo, è un giocatore duttile e di esperienza che può dare una mano in campo anche a parole. Gli infortunati? Parlarne è inutile, mi concentro sui giocatori a disposizione".

Il Bari troverà ad attenderlo un Catanzaro che vuole a tutti i costi mettere pressione ai biancorossi per raggiungere il terzo posto, Carrera lo sa e ha ribadito che tipo di partita dovranno fare i suoi: "Sarà uno spareggio per il terzo posto. Dobbiamo aspettarci un Catanzaro agguerrito che vorrà sicuramente batterci ma noi abbiamo la stessa voglia di batterli. Sarà una partita da affrontare con la giusta determinazione e attenzione, facendo il nostro gioco. Bisognerà giocare da squadra, stretti, corti, aggressivi lasciando pochi spazi al Catanzaro e cercando di colpirli nei loro punti deboli". 

Il momento non particolarmente roseo del Bari porta tifosi e addetti ai lavori a interrogarsi sul futuro della squadra e di conseguenza della panchina, guardando già alla prossima stagione ma l'ex Spartak Mosca glissa: "Cosa farò l'anno prossimo? Non ci penso. Sono concentrato solo sul Catanzaro, non sulla prossima stagione. L'obiettivo è fare bene domani".

Secondo Carrera i problemi del Bari possono dipendere da un'eccessiva sicurezza della propria superiorità nell'affrontare avversari più deboli sulla carta: "Bisogna andare in campo con umiltà pensando che non è sufficiente essere il Bari per vincere. Bisogna correre, fare i sacrifici. Il male è andare in campo e sentirsi già vincitori".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento