Sport

Dal governo ok a ripresa calcio: Serie A dal 20 giugno, per la C decisivo il Consiglio Figc

Positivo l'incontro tra il ministro dello sport Spadafora e i vertici del mondo del calcio. Si comincia con la Coppa Italia, poi Serie A e B. Per la C bisogna aspettare il 3 giugno

Vincenzo Spadafora e Gabriele Gravina (© ANSA)

Fumata bianca per la ripartenza del calcio in Italia, almeno per i professionisti. Durato una quarantina di minuti, l'incontro in conference call tra il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora e i vertici del calcio per stabilire i termini della ripartenza dei campionati ha dato esito positivo.

La data per la ripartenza della Serie A, decisa dal ministro insieme al Premier Giuseppe Conte, è stata individuata per il 20 giugno. Dalle prime indiscrezioni il 13 giugno potrebbero giocarsi le restanti partite di Coppa Italia, mentre 17 si dovrebbero tenere i recuperi di Serie A ancora da disputare.

 "Ora l'Italia sta ripartendo ed è giusto che riparta anche il calcio - ha detto il ministro -. Oggi era arrivato l'ok del CTS al protocollo Figc, che conferma l'obbligo della quarantena fiduciaria in caso di positività di un giocatore e assicura che il percorso dei tamponi dei calciatori non potrà ledere il percorso dei tamponi degli italiani".

"Se la curva dei contagi dovesse risalire e il campionato dovess essere costretto a fermarsi di nuovo - ha aggiunto Spadafora - la Figc mi ha assicurato l'esistenza un piano B, i playoff, e di un piano C, la cristallizzazione della classifica. Alla luce di tutto questo possiamo dire che il campionato riprenderà il 20 giugno. C'è poi la possibilità che il 13 e il 17 si possano disputare le semifinali e la finale di Coppa Italia".

Serie A in chiaro, Spadafora: "Contatti positivi"

Relativamente alla possibilità che le partite vengano trasmesse in chiaro, Spadafora ha parlato dell'esistenza di una possibilità: "Come sapete la Coppa Italia è trasmessa dal servizio pubblico ma sono in corso contatti con i broadcaster che detengono i diritti delle partite di campionato. Il mio auspicio è che possano arrivare segnali positivi. Le modalità sono da vedere, ma i primi contatti sono stati positivi. Vorremmo far vivere questa ripresa del campionato agli italiani con passione ed evitando gli assembramenti".

Serie B e Serie C: le date per la ripartenza

Per quanto riguarda la Serie B, il presidente della Lega dei cadetti Mauro Balata ha parlato della data del 26 giugno per la ripartenza del campionato. E per quanto riguarda la Serie C e il Bari? Al momento le indiscrezioni che filtrano sulla terza serie parlano dei primi di luglio per l'eventuale ripresa, resta tuttavia da decidere se completare la regular season di Lega Pro o se far disputare direttamente i playoff e i playout. Decisivo in tal senso sarà il Consiglio federale del 3 giugno ma l'ipotesi del blocco totale del campionato come richiesto da Ghirelli sembra sempre più remota.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal governo ok a ripresa calcio: Serie A dal 20 giugno, per la C decisivo il Consiglio Figc

BariToday è in caricamento