Attualità

"Contro l'emergenza amianto più risorse per le bonifiche", presidio dei sindacati in Prefettura

L'iniziativa promossa da Cgil, Cisl e Uil, i cui rappresentanti sono stati ricevuti dal prefetto: "Abbiamo ribadito che sulla questione amianto occorrono risposte immediate ed efficaci"

"Abbiamo ribadito che sulla questione amianto occorrono risposte immediate ed efficaci, per poter finalmente sconfiggere un killer silenzioso che continua a mietere vittime innocenti in tutto il Paese. Vittime che meritano azioni concrete che garantiscano sia la bonifica dei siti inquinati che l’attivazione dei registri mesoteliomi (Renam) che in alcuni territori non sono ancora presenti”.

A parlare sono i segretari di Cgil, Cisl e Uil Puglia, Gesmundo, Lezzi e Busto, in mattinata ricevuti dal prefetto a seguito di un presidio organizzato dalle tre sigle sindacali davanti al palazzo di governo.

"Apprezziamo la disponibilità del Prefetto, che si è impegnata a contattare i Ministri interessati affinché già nel prossimo Def vengano inserite le risorse utili alle bonifiche, per rendere sani gli ambienti di vita e di lavoro dei cittadini e dei lavoratori, nonché per la previdenza destinata alle vittime dell’amianto e ai loro eredi. Ci auguriamo che questo Governo non sia sordo bei confronti di quella che consideriamo un’emergenza assoluta socio-sanitaria".

Il sindacato, intanto, continuerà con le iniziative di mobilitazione: già il prossimo 8 novembre le confederazioni nazionali di Cgil Cisl Uil attueranno un presidio davanti al Ministero del Lavoro.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Contro l'emergenza amianto più risorse per le bonifiche", presidio dei sindacati in Prefettura

BariToday è in caricamento