Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità

Altalene, scivoli e strutture per il gioco: ok al progetto per un'area ludica in zona waterfront a San Girolamo

Approvato lo studio di fattibilità dell'importo di 180mila euro: prevista la realizzazione di uno spazio per i piccoli in via Tomasicchio. Un'altra delibera prevede la candidatura a un finanziamento del Ministero di quattro progetti per per riqualificare palestre e spazi esterni di altrettante scuole

La giunta comunale ha dato nei giorni scorsi l'ok a uno studio di fattibilità, dell’importo di 180mila euro, per realizzare un’area giochi in via Tomasicchio, in prossimità della confluenza con il waterfront di San Girolamo. L’intervento sarà eseguito su un’area attualmente incolta, ricoperta da terra e breccione e priva di qualsiasi finitura verde o di arredo urbano, che risulta lievemente inclinata e che sarà sistemata in primo luogo rendendola complanare, così da ottenere una superficie piana su cui poter eseguire una pavimentazione in gomma antitrauma che ospiterà le attrezzature ludiche previste per i più piccoli: altalene, scivoli e strutture gioco multiple.

Lungo il perimetro dei tre lati dell’area verranno realizzati dei muretti di contenimento che avranno una conformazione ergonomica così da essere utilizzati anche come sedute - a uno o due livelli, tipo gradinata - dalle famiglie che potranno stazionarvi senza perdere d’occhio i propri figli. L’intervento prevede anche la realizzazione di un sistema di pubblica illuminazione e sorveglianza oltre che la piantumazione di nuovo verde, alberi e arbusti che andranno a circoscrivere il perimetro della pavimentazione
“Lo studio di fattibilità - osserva Galasso - è necessario per inserire l’opera in una variante dell’attuale piano triennale delle opere pubbliche, ma stiamo già lavorando sul progetto esecutivo dell’intervento che sarà finanziato utilizzando risorse che il Municipio ha già destinato a questo scopo. In questo modo speriamo di riuscire a cantierizzare la riqualificazione di quest’area a ridosso del percorso pedonale del waterfront, che allo stato non dispone di spazi attrezzati per i più piccoli, entro la fine dell’anno, e di consegnarla ai cittadini entro la prossima primavera”.


La seconda delibera riguarda invece quattro progetti preliminari da candidare all’avviso pubblicato lo scorso 28 giugno dal ministero dell’Istruzione per finanziare adeguamenti funzionali e di messa in sicurezza di impianti sportivi, palestre e aree giochi o didattiche a servizio degli edifici scolastici. 
La candidatura si articola su quattro diversi interventi, ciascuno dell’importo di 350 mila euro: il primo riguarda il plesso della scuola primaria Ungaretti in via Don Gnocchi, al San Paolo; il secondo la scuola primaria Falcone in via delle Azalee, a Santo Spirito; il terzo la scuola primaria EL7 in via Bartolo, a Poggiofranco; il quarto, infine, la scuola primaria Gandhi in via Celso Ulpiani a San Pasquale.

“In questi giorni i nostri uffici tecnici sono impegnati a perfezionare i progetti di candidatura - commenta ancora Galasso - e, considerato che il ministero dovrebbe pubblicare gli esiti del bando entro fine anno, se tutto dovesse andare per il meglio nel 2022 saremo in grado di realizzare interventi di ampliamento, adeguamento e riqualificazione degli spazi sportivi e ludici di pertinenza delle nostre scuole per un importo complessivo di 1 milione 400mila euro. Negli ultimi anni, insieme all’assessora Romano, siamo impegnati ad individuare risorse da destinare proprio al potenziamento degli spazi esterni - sportivi e verdi - relativi agli edifici scolastici su tutto il territorio cittadino, consapevoli dell’importanza di offrire ai bambini e ai ragazzi della città luoghi dove stare insieme e socializzare. Si tratta di spazi che con piccoli accorgimenti, come accaduto per il plesso scolastico del quartiere San Cataldo, o come accadrà fra qualche mese per la nuova palestra della scuola Cirielli al quartiere san paolo, possono essere utilizzati anche al di fuori degli orari scolastici diventando una risorsa importante per i quartieri di riferimento”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altalene, scivoli e strutture per il gioco: ok al progetto per un'area ludica in zona waterfront a San Girolamo

BariToday è in caricamento