Caos, code e assembramenti per accedere al Poliambulatorio Asl: da lunedì nuove modalità d'ingresso e percorsi rinnovati

Dopo le proteste dei giorni scorsi, a seguito di un sopralluogo, giovedì scorso, da parte del direttore generale Asl Bari, Antonio Sanguedolce, è stata disposta una nuova organizzazione interna

Due percorsi per prelievi ed esami o visite specialistiche, ingressi con triage e doppio termometro digitale, uno sportello dedicato solo alle informazioni e sale di attesa interne a disposizione degli utenti: dopo il caos e i disagi registrati nelle scorse settimane, il Poliambulatorio Asl Bari di via Caduti di via Fani si attrezza per rendere più accessibile l'ingresso ed evitare code e assembramenti sui marciapiedi

A seguito di un sopralluogo, giovedì scorso, da parte del direttore generale Asl Bari, Antonio Sanguedolce, è stata disposta una nuova organizzazione interna che "facilita gli ingressi ed evita soste e assembramenti esterni. Il nostro intento è di rispondere alle esigenze di tutti – spiega – anche per quanti hanno difficoltà a ricorrere ai mezzi telefonici e telematici per mettersi in contatto con la struttura. Per questo abbiamo istituito uno sportello dedicato alla accoglienza e alle informazioni e percorsi differenziati e sicuri per i pazienti”. Si fa largo anche la possibilità di estendere alcuni servizi attualmente disponibili nell'ambulatorio di via Caduti di via Fani anche in altre sedi tra Picone e Carrassi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per la sede in centro l'ingresso principale sarà in via Melo con uscita in via Caduti di via Fani, alla presenza di una guardia giurata. Dalle 8 in poi è assicurata la precedenza per chi ha visite, esami o prelievi. Dalle 11, invece, si potrà accedere anche per chi ha bisogno di informazioni o chiarimenti per i quali è stato predisposto un percorso dedicato (anagrafe, esenzioni, difficoltà nelle prenotazioni, etc…) La sosta degli utenti è organizzata nel cortile interno a cui si accede da via Melo. Un percorso è dedicato alle prestazioni ambulatoriali, l’altro ai prelievi. Chi deve eseguire visite ed esami viene inviato dopo la rilevazione della temperatura alle sale di attesa degli ambulatori, secondo e terzo piano. Chi deve fare analisi, viene indirizzato al primo piano nelle sale di attesa. L’ufficio PUA potrà riprendere solo su appuntamento il ricevimento dei pazienti: dovranno entrare uno per volta, con tutti i dispositivi di protezione e il rispetto del distanziamento fisico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vipera in giardino: come riconoscerla e cosa fare in caso di morso

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Raffaele Fitto positivo al Covid-19 con la moglie, l'annuncio: "Tampone dopo contagio di uno stretto collaboratore"

  • Il Coronavirus fa ancora paura nella provincia: un decesso a Polignano, crescono i contagi a Noicattaro

  • Vento forte e temporali in arrivo nel Barese: scatta l'allerta meteo arancione

  • Contagi dopo festa di 18 anni, chiude scuola ad Altamura: "Inconcepibili party per ballare"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento