rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Attualità

Capodanno in Piazza, il Comune vara il 'piano sicurezza': zona presidiata dalle Forze dell'Ordine, vietati gli spray urticanti

L'ordinanza firmata dal sindaco di Bari, Antonio Decaro, prevede anche il divieto di vendita e detenzione di contenitori in vetro e alluminio. Gli agenti di pubblica sicurezza controlleranno gli accessi all'area interessata dallo spettacolo musicale

Il Comune di Bari prepara il piano sicurezza per il Capodanno in Piazza 2023. Stamattina il sindaco Decaro ha firmato l'ordinanza con cui si vieta, nell'area del palco in piazza Libertà e nelle zone limitrofe, la vendita di contenitori in vetro e allumino, oltre alle bottiglie di plastica con il tappo. Nell'area delimitata, si legge nel provvedimento dell'amministrazione locale, sarà anche vietato accedere con zaini o borsoni che contengano bottiglie in vetro, alluminio o plastica, oltre a spray o dispositivi urticanti.

I divieti scatteranno dalle 13 del 31 dicembre, fino alle 5 del primo gennaio e saranno attivi nella Corso Vittorio Emanuele II, via Roberto da Bari (tratto compreso tra Corso Vittorio Emanuele e via Piccinni), Piazza Chiurlia e Piazza Massari, compresa l'area individuata su Corso Vittorio Emanuele II delimitata da misure di security perché direttamente interessata dallo svolgimento dell'evento musicale in programma.

Il divieto di detenzione di qualsiasi dispositivo contenente sostanze urticanti, come ad esempio gli spray al peperoncino utilizzati per la difesa personale, è esteso all'intera zona dei festeggiamenti. Nell'ordinanza si fa espressamente riferimento al divieto "di compiere qualsiasi attività in contrasto con la sicurezza urbana, la conservazione e il decoro dei luoghi". Oltre al rimando al codice penale  per i trasgressori del provvedimento, si sottolinea che la violazione delle prescrizioni da parte degli esercenti commerciali, porterà anche alla sospensione dell'attività dai 3 ai 15 giorni.

"La Polizia Locale e le altre Forze di Polizia, nonché qualsiasi ufficiale e agente di polizia giudiziaria - precisa il Comune nell'ordinanza - potranno procedere al sequestro finalizzato alla confisca degli oggetti o strumenti utilizzati in violazione di quanto previsto dalla presente ordinanza". Dopo la firma di Decaro, il provvedimento è stato comunicato al Prefetto di Bari per le disposizioni tecniche connesse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno in Piazza, il Comune vara il 'piano sicurezza': zona presidiata dalle Forze dell'Ordine, vietati gli spray urticanti

BariToday è in caricamento