Circolo delle Sanità di Bari conferisce un riconoscimento a Dico No alla Droga Puglia

Durante la cena sociale il Professor Lattarulo dona una targa a Barbara Fortunato.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Nel corso dell’evento “Cena sociale Circolo delle Sanità”, tenutosi negli scorsi giorni nella città metropolitana di Bari all’Hotel Villa Romanazzi-Carducci, il Professor Lattarulo, Presidente del Circolo delle Sanità, ha conferito una targa di riconoscimento a Barbara Fortunato presidentessa dell’associazione Dico No alla Droga Puglia, per le attività svolte nel corso dello scorso anno con l’associazione nell’ambito della prevenzione all’uso delle droghe. L’occasione è stata proficua per l’ideazione di iniziative sociali in previsione della primavera, che si svolgeranno probabilmente a cavallo tra i mesi di maggio e giugno. Si sta infatti provvedendo alla progettazione di diverse iniziative volte ad un’intensa attività di prevenzione che raggiunga capillarmente tutti gli ambiti sociali. “L’arma più efficace nella guerra contro le droghe è l’istruzione.”, questo scrisse il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard, infatti dalla distribuzione degli opuscoli informativi sugli effetti dannosi delle droghe, sino alla realizzazione di veri e propri eventi e convegni di approfondimento, saranno molte le attività che vedranno l’associazione Dico No alla droga Puglia impegnata in collaborazioni con altre associazioni ed enti per conseguire uno scopo comune: prevenire l’uso delle droghe attraverso l’informazione. Per maggiori informazioni: Barbara Fortunato Responsabile dell’Associazione “Diconoalladroga Puglia” Cell.: 347.7023651

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento