From Hoboken to Molfetta: the mask Covid-19

Non si può dire che i nostri emigrati molfettesi nel nord america siano rimasti fermi a guardare di fronte all’emergenza COVID-19,il ricavato delle mascherine sarà interamente devoluto ai "soccorritori di Hoboken".

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Dall'altra parte del mondo i nostri emigrati molfettesi hanno realizzato delle mascherine con il brand dell' Hoboken Italian Festival, su un doppio tessuto di colore azzurro che richiama l'Italia. La Società della Madonna dei Martiri ad Hoboken, nel New Jersey, iscritta all'albo dei Pugliesi nel Mondo della Regione Puglia, e rappresentante CIM (Confederazione Italiani nel Mondo) negli USA, che non ha mai smesso di aiutare chi ha bisogno, realizzando delle mascherine il cui ricavato sarà interamente devoluto ai "soccorritori di Hoboken". L'associazione Oll Muvi, ai più conosciuti come I Love Molfetta, aveva già condiviso fin da subito questa nobile idea dello shopping solidale ed abbiamo acquistato le mascherine che sono arrivate in questi giorni. Non potevamo che essere testimoni, ancora una volta, di questa splendida iniziativa e così con Mons Giuseppe de Candia, Sergio de Rosa e Roberto Pansini abbiamo indossato le mascherine arrivate. E' bello condividere un progetto realizzato dall'altra parte dell'oceano per contribuire a promuovere il messaggio positivo che il Coronavirus si può (e si deve) sconfiggere, anche con un leggero diversivo, che fa bene agli occhi, oltre che al cuore. E' possibile acquistare on line sul sito ufficiale dell' Hoboken Italian Festival, attraverso questo link https://hobokenitalianfest.itemorder.com/sale, qualsiasi quantitativo di mascherine e arriveranno direttamente a casa vostra. L'OMS ( Organizzazione Mondiale della Sanità) sostiene, in sintesi, che le mascherine sono utili per non diffondere il virus, ma invita alla cautela rispetto all’uso generalizzato, sottolineando che non ci sono sufficienti prove scientifiche del fatto che le mascherine aiutino una persona sana a evitare l’infezione. Poi ricorda come dovrebbero essere utilizzate e con quali precauzioni aggiuntive (lavaggio mani etc...) e ammonisce sul falso senso di sicurezza che potrebbero infondere. Quest'estate sappiamo cosa non deve mancare in valigia oltre ai costumi da mare.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento