rotate-mobile
Attualità

Un dialogo aperto nella comunità dell'Ateneo: il Politecnico di Bari prepara il nuovo Piano Strategico 2024-26

Il documento sarà presentato il prossimo 20 novembre e sarà incentrato sui temi dell'Innovazione, Interazione e Internazionalizzazione

Il Politecnico di Bari inaugura un percorso di ascolto e confronto per preparare il nuovo Piano Strategico di Ateneo 2024-2026. Un documento che imposterà la direzione dello sviluppo dell’Ateneo barese nei prossimi anni e che sarà il frutto del coinvolgimento e dell’ascolto a più livelli: della comunità interna del Politecnico, degli stakeholder territoriali e di esperti e personalità protagonisti del dibattito nazionale.

Innovazione, Interazione e Internazionalizzazione: queste le '3I' scelte per guidare il cammino, tre parole chiave attorno a cui la nuova visione sarà costruita. L’innovazione, parte della vocazione naturale del Politecnico, si applicherà alle competenze, per continuare ad affiancare territorio e imprese nella loro crescita, alla didattica, per garantire una formazione sempre al passo coi tempi e favorire l’apprendimento continuo e il reskilling, e ai
processi, per tenere alta la performance di Ateneo.

L’interazione, da rendere più intensa, è con tutti gli stakeholder del territorio, a partire dalle imprese, per trasmettere loro le evoluzioni tecnologiche più promettenti e sostenibili frutto del lavoro di ricerca, e dalle istituzioni locali per co-promuovere politiche di sviluppo condivise che rendano l’ecosistema pugliese attrattivo per talenti e investitori.

La sfida dell’internazionalizzazione è, infine, cruciale per tutte le università del Mezzogiorno: bisognerà aumentare gli sforzi per mettersi in dialogo con una comunità internazionale multiculturale fatta di studenti, docenti e ricercatori, migliorando le competenze e l’offerta di accoglienza.

Il percorso prevede un processo di ascolto che coinvolgerà l’intera comunità del Politecnico, formata da 11000 studentesse e studenti, 400 docenti, oltre 140 dottorandi, 250 tecnici, amministrativi e bibliotecari. Chi vive ogni giorno l'Ateneo sarà invitato a inviare contributi e proposte, che saranno poi discussi in tre tavoli tematici ospitati dallo spazio Oplà (Open Innovation Labs nel campus barese): il 9 ottobre il focus sarà su 'Innovazione', il 30 ottobre su 'Interazione' e il 6 novembre su 'Internazionalizzazione'.

Il dialogo proseguirà poi coinvolgendo la comunità esterna in tre tavoli di lavoro con gli stakeholder territoriali, dai rappresentanti delle imprese e delle professioni agli amministratori pubblici al mondo dell’innovazione: a Bari
l’appuntamento sarà il 25 settembre, a Taranto il 2 ottobre e a Brindisi il 16 ottobre. Il Politecnico intende così rafforzare il suo profilo di istituzione al servizio per un sistema territoriale che rappresenta un bacino di 2,5 milioni di
abitanti e 167mila imprese.

Per allargare l’orizzonte ben oltre i confini regionali, sono previste poi cinque conversazioni con altrettanti rappresentanti del sistema-Italia. Il Politecnico è sempre di più un interlocutore autorevole sul piano nazionale su alcuni temi cardine come l’aerospazio, l’energia e l’automazione industriale. Questi e altri temi saranno al centro di cinque confronti che si potranno seguire in diretta streaming, nei mesi di ottobre e novembre.

Il percorso di ascolto culminerà il 20 novembre con un’assemblea 'Verso Poliba 2026: il Politecnico progetta il futuro', nell’Aula Magna Attilio Alto, dove il Piano Strategico 2024-2026 sarà presentato alla comunità interna.

"Il Piano strategico di Ateneo è lo strumento di programmazione che ci consente di concentrare il nostro impegno verso obiettivi condivisi - dichiara il Magnifico Rettore del Politecnico di Bari, Francesco Cupertino - Gli ultimi tre
anni sono stati complessi ma importanti e ci hanno consegnato segnali di crescita per il Politecnico che ora vanno resi sostenibili e strutturali. Vogliamo costruire una visione condivisa con i mondi dell’impresa, gli attori istituzionali e la società nel suo complesso, per rendere questa crescita un volano di sviluppo per tutto il territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un dialogo aperto nella comunità dell'Ateneo: il Politecnico di Bari prepara il nuovo Piano Strategico 2024-26

BariToday è in caricamento