Aspettare i bus tra arte e colori: 10 pensiline Amtab 'trasformate' con la creatività degli studenti dell'Accademia

Si è svolta la premiazione del progetto 'Bari raccontata alle fermate dei bus' destinato a ridisegnare le zone d'attesa dei mezzi, in particolare per le strade del centro Murattiano

Nuova veste per le pensiline Amtab, grazie alla creatività delle studentesse e degli studenti dell'Accademia di Belle Arti cittadina: ieri pomeriggio si è svolta, nel Foyer del 'Multicinema Galleria', l'inaugurazione della mostra collettiva 'Sensibili alla bellezza' nell'ambito del progetto 'Bari raccontata alle fermate dei bus', con l'esposizione dei lavori destinati a rendere più belle le strutture d'attesa dei mezzi, in varie zone della città. L'iniziativa è promossa dal Amtab, Comune di Bari, Università 'Aldo Moro', Camera di Commercio, Studio Uno, Granoro, Dental Family, Puglia Outlet Village, Assoproli e Mater Dei Hospital.

Otto le giovani artiste premiate: Serena Brattoli, Felicia Brunetti, Manuela De Gioia, Roberta De Licio, Stefania Cicchelli, Alice Di Nanna, Sara Mininni, Eleonora Palumbo.  Tra le 50 opere presentate ne sono state selezionate 10 che andranno a trasformare altrettante pensilline dell'azienda di trasporto pubblico. L'obiettivo dei promotori dell'iniziativa è proseguire con il concorso per altri 2.3 anni, in modo da riqualificare con l'arte la maggior parte delle coperture alle fermate. La mostra sarà visitabile dal 20 ottobre al 4 novembre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

  • "Puntiamo alla zona gialla". Decaro: "Con misure meno restrittive per un Natale più sereno"

Torna su
BariToday è in caricamento