Guide volontarie per conoscere Bari e i suoi tesori: la sperimentazione per la visita del Papa

Il servizio volontario sarà realizzato dall'associazione Emozione Italia nell'ambito dell'accordo con il Comune di Bari. I volontari suggeriranno ai visitatori eventuali percorsi, visite, operatori turistici selezionati

Un servizio di accompagnamento gratuito per "far vivere loro la città nell’ottica di un vero e proprio cittadino temporaneo in base al concetto 'act as a local'". E' l'iniziativa messa in piedi dall'associazione Emozione Italia in occasione della messa di Papa Francesco in programma domenica 23 febbraio, realizzato nell'ambito dell'accordo di cooperazione sottoscritto con il Distretto del Rotary 2120 Puglia/Basilicata e con il Comune di Bari.

Coloro che arriveranno domenica mattina a Bari potranno così usufruire del servizio offerto da accompagnatori volontari, che accoglieranno i visitatori, dando loro indicazioni sul loro soggiorno in città e per accompagnarli nelle zone più caratteristiche. "I volontari dell’associazione non sono perciò assimilabili a guide turistiche ma sono in grado di suggerire ai visitatori eventuali percorsi, visite, operatori turistici selezionati" spiegano dal Comune in una nota. Per chi fosse interessato ad usufruire di questa opportunità, è sufficiente compilare il form disponibile sul sito www.emozioneitalia.it (nella sezione “Prenota ora”).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il van di Borghese sbarca a Bari: lo chef premia il miglior ristorante di crudo di mare

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

  • Un'altra stretta con il nuovo decreto anti Covid: Puglia verso la zona arancione?

  • Coronavirus, a Bari oltre 3mila casi accertati: l'area San Girolamo-Fesca-Stanic-San Paolo è la più colpita

Torna su
BariToday è in caricamento