rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Attualità

Negli hub di Bari e provincia quasi 12mila vaccinazioni nelle ultime 24 ore: superato il 40% di copertura per i richiami

Centri vaccinali aperti a Bitonto e Triggiano e in altri Comuni della provincia anche nel giorno dell'Immacolata. All'Istituto Tumori 'Giovanni Paolo II, domenica 12 dicembre, nuova giornata di somministrazioni per pazienti oncologici e caregiver

Sono state quasi 12mila le somministrazioni di vaccino anticovid negli hub di Bari e provincia nelle ultime 24 ore, oltre 78mila in sette giorni. Ad oggi sono state complessivamente somministrate in tutto il territorio barese 190.943 terze dosi, su un totale di circa 2 milioni e 188mila. Cifre che si traducono in una copertura vaccinale molto elevata della popolazione vaccinabile over 12: 92% con almeno la prima dose, 90% con ciclo completo. Anche sul versante dei richiami con dose “booster” la campagna - sottolinea la Asl Bari - "procede a tappe forzate", con la copertura del 40,3% dei residenti nell’Area Metropolitana che hanno completato il ciclo primario almeno 5 mesi fa. Una percentuale che sale sino al 61,3% tra gli over 80. Nella città di Bari, inoltre, la copertura complessiva dei richiami è ancora più alta: 46,1% tra  gli over 18 e un ottimo 65,9% nella sola fascia over 80.

La campagna anti-Covid non si è fermata neanche nel giorno di festa. La ASL Bari ha organizzato infatti degli Open Day senza prenotazione a Bitonto e Triggiano, per la somministrazione di richiami alla popolazione over 18 che abbia completato il ciclo vaccinale almeno cinque mesi fa e poi ad Alberobello, dove è stata data la possibilità di ricevere la terza dose al personale docente e non docente dei comuni di Alberobello, Castellana Grotte, Noci e Locorotondo. Nella mattinata sono state somministrate complessivamente 1.045 dosi, di cui 513 a Triggiano, 282 a Bitonto e altre 250 ad Alberobello, dove la seduta vaccinale prosegue anche nel pomeriggio.

L'Istituto Tumori 'Giovanni Paolo II' di Bari organizza per domenica 12 dicembre una giornata di vaccinazioni no stop riservata ai pazienti oncologici, ai loro caregiver e ai familiari conviventi che potranno così completare il proprio ciclo vaccinale con la terza dose. Si accede senza prenotazione. Il centro vaccinale sarà aperto dalle 10 alle 18, con infermieri, medici e altro personale di supporto. “L'obiettivo – spiega a riguardo il direttore generale, Alessandro Delle Donne – è garantire la piena copertura vaccinale per i nostri pazienti fragili che qui in istituto potranno accedere alla terza somministrazione del vaccino anti-Covid in un ambiente protetto, sotto la supervisione dei medici che li hanno in cura. Aspettiamo inoltre caregiver e familiari conviventi che, se vorranno, potranno vaccinarsi qui insieme ai loro cari. In questo modo, l'istituto oncologico barese offrirà il proprio contributo alla campagna vaccinale regionale”. Da metà ottobre, nel centro vaccinale dell'Istituto Tumori di Bari sono state somministrate più di 1100 terze dosi per pazienti e caregiver. Più di 600 i dipendenti già sottoposti a terza dose, la quasi totalità del personale in servizio. La giornata no stop in programma domenica 12 dicembre è la seconda giornata di vaccinazione straordinaria organizzata dall'oncologico di Bari, dopo quella realizzata domenica 28 novembre, durante la quale sono state vaccinate, con terze dosi, 485 persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negli hub di Bari e provincia quasi 12mila vaccinazioni nelle ultime 24 ore: superato il 40% di copertura per i richiami

BariToday è in caricamento