Obbligo di mascherine per andare al supermercato o fare code all'esterno: Noicattaro è il primo comune in Puglia

Il sindaco della cittadina barese, Raimondo Innamorato, ha firmato un'ordinanza, valida fino al 13 aprile, simile a quella entrata in vigore in Lombardia

Indossare le mascherine per far fronte all'emergenza coronavirus: il sindaco di Noicattaro, Raimondo Innamorato, ha firmato un'ordinanza, valida fino al 13 aprile, simile a quella entrata in vigore in Lombardia. I cittadini sono obbligati a "indossare mascherine o altri sistemi di protezione della bocca e del naso (sciarpe, foulard e simili, qualora non sia stato possibile reperirle)". Si tratta del primo comune pugliese ad emanare un'ordinanza di questo tipo. 

L'obbligo dovrà essere rispettato "allorquando accedono, negli orari di apertura, agli esercizi commerciali, farmacie, uffici pubblici, uffici postali, banche, e in ogni altro luogo chiuso in cui è previsto l’accesso generalizzato di persone, in modo da limitare la contaminazione dell’ambiente" ma anche negli spazi antistanti questi luoghi "al fine di eseguire la coda per l’accesso contingentato agli stessi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Ultimo giorno di zona gialla, da domani la Puglia torna in arancione: cambiano regole e divieti

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

  • Un'altra stretta con il nuovo decreto anti Covid: Puglia verso la zona arancione?

Torna su
BariToday è in caricamento