Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Puglia in zona gialla per un soffio, c'è l'ordinanza: riaprono fino alle 18 bar e ristoranti

Nessun declassamento, dunque, nonostante un indice di contagio Rt a quota 1, praticamente al limite per l'inserimento in zona arancione. 'Retrocesse' Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Calabria e Sicilia

La Puglia resta in zona gialla: è l'esito dell'analisi dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia per l'emergenza Covid che vede un aggiornamento del 'colore' delle regioni italiane. Il provvedimento, valido dal 10 gennaio, avrà effetti, per la Puglia, dall'11, visto che domenica, comunque, ci sarà il secondo giorno del weekend 'arancione' nazionale, in programma da domani.

Nessun declassamento, dunque, nonostante un indice di contagio Rt a quota 1, praticamente al limite per l'inserimento in zona arancione: la Puglia, dunque, potrà beneficiare, almeno per la prossima settimana, di riaperture di bar e ristoranti fino alle 18. Il provvedimento è valido fino a venerdì 15 quando scadrà il Dpcm per lasciare spazio al nuovo che verrà definito nei prossimi giorni. Resta attivo il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino. 

Nel provvedimento del ministro Speranza, invece, si inseriscono in zona arancione Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto: le ultime due regioni sarebbero dovute restare gialle secondo i parametri di riferimento ma i due governatori hanno chiesto l'inasprimento delle chiusure per 'raffreddare' la situazione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Puglia in zona gialla per un soffio, c'è l'ordinanza: riaprono fino alle 18 bar e ristoranti

BariToday è in caricamento