rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Libertà

Ex gasometro, aggiudicati i lavori per il completamento della bonifica

Nei prossimi giorni la consegna dei lavori, che dovranno essere completati entro la fine dell'anno per rispettare i termini della programmazione comunitaria. Da più di dieci anni i residenti del Libertà attendono il risanamento definitivo dell'area

Dopo la presentazione, ad aprile scorso, del progetto per la messa in sicurezza definitiva, il Comune dà l'ok definitivo all'aggiudicazione dell'appalto per i lavori di completamento della bonifica dell’ex Gasometro.

La scorsa settimana la ripartizione Stazione unica appaltante, Contratti e Gestione dei lavori pubblici ha proceduto all’aggiudicazione definitiva in favore dell’ATI composta dalla mandataria Treerre s.p.a. e dalla mandante Econet s.r.l., entrambe di Roma. Gli interventi, dell'importo complessivo di circa 3milioni 685mila euro,  finanziati con fondi Fesr 2007-2013, dovranno essere completati entro la chiusura della programmazione comunitaria fissata per il 31 dicembre 2015.

La messa in sicurezza definitiva dell'area è un passo che i residenti del quartiere Libertà attendono da quasi dieci anni. Al momento, le operazioni di bonifica sono ferme all'80%. Il progetto definitivo di risanamento prevede sia la bonifica dei terreni che la successiva bonifica della falda sotterranea, inquinata da idrocarburi e metalli pesanti. Nel 2013, durante gli interventi nell'area è stato ritrovato anche un ordigno bellico. Al termine dei lavori di messa in sicurezza, è prevista la realizzazione di un’area a verde attrezzata per lo sport e il tempo libero, molto attesa in un quartiere storicamente carente di spazi di aggregazione.

“Il 17 agosto - spiega la consigliera delegata alla bonifica dei siti inquinati Maria Maugeri - ci sarà la consegna in via d’urgenza, all’Ati aggiudicataria, dei lavori, che dovranno concludersi entro la fine dell’anno. Nel piano triennale delle opere pubbliche, su mia richiesta, è già stato inserito il capitolo di spesa per la realizzazione del giardino attrezzato, che consentirà a tutti i cittadini, in particolare anziani e bambini, di godere di uno spazio di vita e di salute che rappresenta un risarcimento per gli anni di inquinamento che il quartiere ha subito”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex gasometro, aggiudicati i lavori per il completamento della bonifica

BariToday è in caricamento