menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ex gasometro, aggiudicati i lavori per il completamento della bonifica

Nei prossimi giorni la consegna dei lavori, che dovranno essere completati entro la fine dell'anno per rispettare i termini della programmazione comunitaria. Da più di dieci anni i residenti del Libertà attendono il risanamento definitivo dell'area

Dopo la presentazione, ad aprile scorso, del progetto per la messa in sicurezza definitiva, il Comune dà l'ok definitivo all'aggiudicazione dell'appalto per i lavori di completamento della bonifica dell’ex Gasometro.

La scorsa settimana la ripartizione Stazione unica appaltante, Contratti e Gestione dei lavori pubblici ha proceduto all’aggiudicazione definitiva in favore dell’ATI composta dalla mandataria Treerre s.p.a. e dalla mandante Econet s.r.l., entrambe di Roma. Gli interventi, dell'importo complessivo di circa 3milioni 685mila euro,  finanziati con fondi Fesr 2007-2013, dovranno essere completati entro la chiusura della programmazione comunitaria fissata per il 31 dicembre 2015.

La messa in sicurezza definitiva dell'area è un passo che i residenti del quartiere Libertà attendono da quasi dieci anni. Al momento, le operazioni di bonifica sono ferme all'80%. Il progetto definitivo di risanamento prevede sia la bonifica dei terreni che la successiva bonifica della falda sotterranea, inquinata da idrocarburi e metalli pesanti. Nel 2013, durante gli interventi nell'area è stato ritrovato anche un ordigno bellico. Al termine dei lavori di messa in sicurezza, è prevista la realizzazione di un’area a verde attrezzata per lo sport e il tempo libero, molto attesa in un quartiere storicamente carente di spazi di aggregazione.

“Il 17 agosto - spiega la consigliera delegata alla bonifica dei siti inquinati Maria Maugeri - ci sarà la consegna in via d’urgenza, all’Ati aggiudicataria, dei lavori, che dovranno concludersi entro la fine dell’anno. Nel piano triennale delle opere pubbliche, su mia richiesta, è già stato inserito il capitolo di spesa per la realizzazione del giardino attrezzato, che consentirà a tutti i cittadini, in particolare anziani e bambini, di godere di uno spazio di vita e di salute che rappresenta un risarcimento per gli anni di inquinamento che il quartiere ha subito”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento