Cronaca

Il mercantile arenato si inclina ancora, sopralluogo a bordo: vigili del fuoco e guardia costiera al lavoro

Partite questa mattina le operazioni di ricognizione per capire gli interventi da attuare: la priorità resta lo svuotamento del serbatoio per scongiurare sversamenti di carburante

Sono ricominciate questa mattina, per concludersi intorno a mezzogiorno, le operazioni di verifica in vista del recupero dalla 'Efe Murat', la nave turca arenatasi sabato mattina sui frangiflutti davanti a Pane e Pomodoro.

Falla e nave inclinata: sopralluoghi a bordo

Dopo le riunioni di ieri in Capitaneria, guardia costiera e vigili del fuoco sono impegnati in una serie di sopralluoghi sul mercantile per capire come procedere. Presente anche un elicottero che sorvola dall'alto la zona, anche per verificare l'assenza di tracce di inquinamento in acqua. Nelle ultime ore, la nave si sarebbe inclinata ulteriormente. In particolare, l'imbarcazione presenterebbe una falla di circa 80 cm sulla parte anteriore di un fianco: il buco, dunque, sarebbe abbastanza lontano dai serbatoi. Sopralloghi sono stati effettuati anche dai tecnici olandesi incaricati dall'armatore.

sopralluogo efe-2

Priorità: svuotare i serbatoi

La priorità,  comunque, resta comunque quella di svuotare i serbatoi del cargo che contengono circa 30 tonnellate di carburante. Sul posto questa mattina, sono arrivati anche i tecnici della EcoTaras, azienda incaricata dello svuotamento. Al momento il rischio di sversamenti sarebbe scongiurato, ma l'ipotesi è comunque quella di procedere allo svuotamento prima che il relitto venga rimorchiato. Per supportare le operazioni stanno giungendo a Bari due rimorchiatori dalla Sicilia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mercantile arenato si inclina ancora, sopralluogo a bordo: vigili del fuoco e guardia costiera al lavoro

BariToday è in caricamento