Nessuno cambia da solo: la rieducazione della pena tra persone e reati

Convegno all’Università degli Studi di Bari

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Si è concluso venerdì scorso il seminario giuridico organizzato dalle associazioni “Il Commentario Del Merito”, “Camera Penale Achille Lombardo Pijola”, “UDAI” e “AGIFOR” con il patrocinio e supporto dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro e dell’Ordine degli Avvocati di Bari. Dopo i saluti iniziali dell’Avv. Paolo Iannone in rappresentanza de “Il Commentario Del Merito” e dell’Avv. Giancarlo Garofalo per l’UDAI sez. di Bari è intervenuta l’Avv. Francesca Stramaglia del foro di Bari che ha moderato l’incontro formativo che ha visto come relatori: gli avvocati Guglielmo Starace e Filippo Castellaneta, nonché le dottoresse Lucia Castellano (Dir. Generale per l’esecuzione penale esterna e messa alla prova – Ministero della Giustizia) e Valeria Pirè (Direttore della Casa Circondariale di Bari). Il tema trattato durante il convegno è stato la rieducazione della pena tra persone e reati. Al termine di tutte le relazioni si è aperto il dibattito con numerose questioni sollevate dal pubblico presente al convegno.

Torna su
BariToday è in caricamento