Fnp Cisl, consiglio direttivo: Remo Barbi subentra in segreteria ad Antonio Cavazzoni

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Alle annunciate dimissioni di Antonio Cavazzoni della segreteria Fnp Cisl di bari, è seguita la nomina di Remo Barbi, che completa la rosa dei componenti la segreteria territoriale.

E' avvenuto a Bari, nel corso del consiglio direttivo presieduto dal segretario generale Fnp Cisl bari Domenico Liantonio e, al quale sono intervenuti oltre a Giuseppe Boccuzzi segretario generale Cisl Bari gli altri componenti della segreteria.

Particolarmente commosso Cavazzoni, ha dato il benvenuto al neo eletto Barbi e, ha ricordato in un breve saluto i suoi anni di intensa attività nel sindacato dei pensionati.

Barbi, ex sindaco di Gravina, ha invece illustrato il percorso che lo ha portato ad un avvicinamento alla FNP Cisl, ma soprattutto l'interesse ad una sfida appassionante al cambiamento del sindacato che deve tornare ad essere vicino alla gente e presente in ogni territorio.

Il segretario FNP Cisl Bari Liantonio, ha spiegato ai numerosi presenti, l'importanza in questo particolare momento del sindacato, che deve operare con i governi nazionale e locale per dare atto alle riforme. " Il nostro paese ha bisogno di riforme e regole - ha detto Liantonio - siamo in un momento in cui il sindacato deve decidere i temi essenziali di cui occuparsi e, riprendere in mano le redini del nostro destino. Fisco, lavoro, previdenza, pensioni e sanità non possono più essere i titoli di coda di un impegno, ma il nostro manifesto programmatico. Il tempo è scaduto, - ha concluso- I pensionati, i giovani e le famiglie, non possono più aspettare; vogliamo una vera giustizia sociale per dare un futuro al Paese; un concreto sostegno alle famiglie; più equità fiscale e risorse per la non autosufficienza."

Torna su
BariToday è in caricamento