Ilva: Idv, rispetto per decisione magistratura, ora rilancio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Ilva: Idv, rispetto per decisione magistratura, ora rilancio

"L'Idv, nell'esprimere rispetto per la decisione della magistratura sul caso Ilva, ritiene che ora la situazione sia giunta ad un passaggio cruciale: i commissari debbono completare le bonifiche, investire in innovazione e sulla sicurezza per chi lavora". E' quanto si legge iun una nota di Ignazio Messina, segretario nazioanle dell'idv.

"Ruolo fondamentale in questo percorso - continua Messina- è dato dalle ingenti risorse sequestrate alla famiglia Riva ancora oggi bloccati nelle banche svizzere e che per la magistratura sono il risultato di attività illecite. Somme che debbono tornare all'Ilva per riparare i danni compiuti dalla gestione della famiglia Riva".

"Idv chiederà con forza al governo, attraverso i suoi senatori, di intervenire presso le autorità svizzere al fine di velocizzare le procedure per il rientro di questi capitali: tempi lunghi potrebbero compromettere il completamento del piano di bonifica e quindi l'esistenza stessa dell'Ilva, mettendo in pericolo 15.000 posti di lavoro".

Torna su
BariToday è in caricamento