Domenica, 20 Giugno 2021
Politica

Radicalibari sostengono Paola Romano e Pietro Petruzzelli

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday
#RadicaliBariconPietroePaola

Rileviamo la convergenza su molte delle proposte da noi avanzate in fase di decisione di un accordo politico programmatico che veda riconosciute tematiche care al mondo radicale e da noi considerate prioritarie... per la Giunta e Consiglio Comunale barese prossimi.

Individuiamo in due candidati della lista PD, ulteriori iniziative da intraprendere sul fronte della tutela dei diritti civili in senso più esteso.

Paola Romano , avvocato e dottoranda di ricerca in "Diritto commerciale e bancario", da sempre impegnata per l'innovazione e la trasparenza, sensibile alle tematiche della laicità, della semplificazione delle procedure e della tutela ed estensione dei diritti digitali e delle pari opportunità, dell'Europa come grande risorsa per una Smart Bari, moderna Città Metropolitana, attenta ai diritti degli 'ultimi', da includere nelle nuove politiche,

Pietro Petruzzelli forte di una lunga militanza attiva sul piano dei diritti civili e della trasparenza, già di fatto ispirato da storiche battaglie radicali nella sua attività amministrativa, a partire dall'introduzione, a Bari, di un'anagrafe pubblica degli eletti e dall'attivazione del primo ufficio LGBT della Città, sensibile ai temi dell'infanzia, della legalità, dell'ambiente e della partecipazione come ispirazione di una grande visione di Governo,
entrambi candidati nelle liste del Partito Democratico,
ADOTTANO le nostre proposte per una Bari Radicalmente Nuova, Bari Senza Barriere, una Bari che finalmente guarda ai Diritti come opportunità ed accoglie, include, ascolta, vigila e si propone come moderna Città Europea.

L'associazione Radicali Bari appoggia convintamente le candidature di Pietro Petruzzelli e Paola Romano, i quali fanno proprie le nostre proposte di:
1. Istituzione di un Garante Comunale dei diritti delle persone private della libertà personale
2. Introduzione di un'Anagrafe Pubblica dei Rifiuti sulla scorta del provvedimento varato da Roma Capitale (insieme al candidato al Consiglio Comunale si considereranno misure diverse per superare la gestione esclusiva dei consorzi CONAI al fine di creare risorse occupazionali, abbattere i costi di smaltimento, sensibilizzare i cittadini ed incentivare la raccolta differenziata creando valore dal bene attualmente posseduto dal Comune stesso)
3. Creare le condizioni affinché si attui pienamente quanto previsto dal DECRETO LEGISLATIVO 14 marzo 2013, n. 33 in materia di Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni. Dalle opere pubbliche (Obblighi di pubblicazione concernenti i contratti pubblici di lavori, servizi e forniture), alla nomina del Responsabile per la trasparenza, alla Pubblicazione ed accesso alle informazioni ambientali , applicazione alle aziende partecipate e controllate, personale interno ed esterno, accesso civico agli atti;
4. Garantire un'equa rappresentazione di genere e se possibile migliorarlaall'interno delle società municipalizzate (secondo quanto previsto dal DL 95/2012 in materia di spendingreview) estendendo l'ambito di applicazione agli Assessorati Comunali;
5. Applicare quanto previsto dall'ex regolamento di Bologna SULLA COLLABORAZIONE TRA CITTADINI E AMMINISTRAZIONE PER LA CURA E LA RIGENERAZIONE DEI BENI COMUNI URBANI;
6. Assegnare spazi pubblici in concessione ad Associazioni operanti sul territorio;
7. Rendere accessibile il WIFI in ogni spazio pubblico di nuova realizzazione ed implementare la fruibilità in quelli già esistenti;
8. Attuare tutti gli strumenti volti a favorire l'E-Government a tutela e miglioramento dei DIRITTI DIGITALI DEI CITTADINI;
9. Rafforzare l'azione dell'ufficio LBGTQI già istituito presso il Comune di Bari favorendo l'estensione e la tutela dei diritti scaturenti dal Registro delle Unioni Civili istituito nel 2013, oltre a svolgere attività di informazione e formazione presso scuole, personale del Comune stesso in ogni ambito.
Assieme a tali obiettivi, i candidati, da noi sostenuti/adottati, e viceversa, lavoreranno per :
• l'istituzione di un Registro Comunale del Testamento Biologico;
• appoggio al protocollo Università di Bari / Regione per coltivazione cannabis per uso scopo terapeutico anche chiedendo la fornitura di suoli comunali e coinvolgendo le nuove iniziative cittadine di orti urbani/sinergici.

Nicola Magaletti - Segretario Associazione Radicali Bari
Francesco Mastroviti - Tesoriere Associazione Radicali Bari
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Radicalibari sostengono Paola Romano e Pietro Petruzzelli

BariToday è in caricamento