menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
© Comune di Molfetta

© Comune di Molfetta

Pulo di Molfetta, emergono meraviglie dal terreno del sito: ritrovato un idoletto del neolitico legato al culto della fecondità

La piccola scultura grande quanto una monetina da due centesimi, rappresenta un soggetto femminile legato al culto della fecondità, tipico del periodo neolitico

Rinvenuto un secondo idoletto neolitico, dopo quello della scorsa estate, all’interno del Pulo di Molfetta. La scoperta è stata fatta il 18 gennaio scorso da un team di archeologi durante un sopralluogo nella cavità carsica, attualmente chiusa al pubblico per le restrizioni Covid.

La piccola scultura, grande quanto una monetina da due centesimi, è adesso custodita a Bari a Palazzo Simi, che ospita il Centro operativo per l'archeologia, sede distaccata della Soprintendenza per i Beni archeologici della Puglia.

“Come il primo idoletto ritrovato recentemente al Pulo – spiega Anna Maria Tunzi, responsabile per la tutela archeologica presso la Soprintendenza – la datazione è collocabile attorno al V millennio a.C.. La scultura è stata ottenuta dalla lavorazione di un ciottolo calcareo circolare sul quale sono stati riprodotti tratti antropomorfi. Come si evince dalla capigliatura, probabilmente rappresenta un soggetto femminile legato al culto della fecondità, tipico del periodo neolitico”.

“In attesa della riapertura del Pulo in zona gialla – dichiara il sindaco Tommaso Minervini – continuano a emergere meraviglie dal terreno del nostro sito neolitico. Come si è visto, solo mettendolo in sicurezza è stato possibile fare emergere tesori che riscriveranno la storia della città. Per questa ultima scoperta devo ringraziare nuovamente gli archeologi Nicola de Pinto e Alessia Amato. Finanzieremo ulteriori lavori per altri scavi e riporteremo da Bari i due idoletti con l’obiettivo di allestire un grande museo archeologico del Pulo”.

(Comune di Molfetta)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento