Giovedì, 24 Giugno 2021
Sport

Il Bari a caccia del riscatto, contro il Padova dell'ex Mutti

Alberti recupera Sabelli, Ceppitelli e Calderoni, ma deve rinunciare a Polenta e Fedato. Dubbio Beltrame sulla trequarti: se non ce la fa, avanzerà Sciaudone con inserimento di uno tra Fossati e De Falco a centrocampo

Roberto Alberti, tecnico del Bari

Con 11 punti in 14 partite, il Padova è senz’altro la squadra che più di ogni altra ha deluso le aspettative di inizio stagione. Previsione che vedeva i veneti destinati a stazionare nelle zone alte della classifica, quanto meno per conquistare un posto nei playoff.
Di certo non si poteva immaginare il penultimo posto, a 2 lunghezze dal Bari, che paga anche lo scotto dei  3 punti di penalizzazione. Qualche miglioramento si è registrato dopo il cambio della guida tecnica, con l’avvento dell’ex Bortolo Mutti, in sostituzione di Dario Marcolin, a cui il misero punto in 6 gare è stato fatale.
Contro il Bari di Alberti, reduce dalla sconfitta di Latina, i veneti cercheranno di invertire la rotta conquistando i primi punti lontani dall’Euganeo. Servirà pertanto il miglior Bari, per avere la meglio su una squadra dalle individualità importanti, che può contare anche sul neo acquisto Tommaso Rocchi.

SAN NICOLA SULLE MAGLIE, E' POLEMICA PER LE NUOVE DIVISE

QUI BARI – Nella conferenza stampa della vigilia, Alberti non ha lasciato spazio alla pretattica, annunciando la formazione per nove undicesimi. In difesa rientreranno Sabelli, Ceppitelli e Calderoni, che completeranno il quartetto con Chiosa. Dubbi a centrocampo: sulla scelta degli uomini, incideranno le condizioni di Beltrame. Se il giovane di scuola juventina dovesse recuperare dagli acciacchi fisici, allora Sciaudone giocherà in mediana accanto a Romizi. Viceversa, il centrocampista barese avanzerà la propria posizione con l’impiego di uno tra Fossati e De Falco a centrocampo. Confermati Joao Silva, Galano e Defendi, così come il modulo 4-2-3-1. Out Fedato 

QUI PADOVA – Bortolo Mutti avrà per la prima volta a disposizione Tommaso Rocchi. Difficile capire se l’ex capitano della Lazio possa già essere lanciato dal primo minuto, considerando l’abbondanza di uomini offensivi. L’ex tecnico biancorosso recupera anche Pasquato, che dovrebbe partire dall’inizio. Per il resto, confermato il 3-5-2.

Probabili formazioni

BARI (4-2-3-1) Guarna; Sabelli, Ceppitelli, Chiosa, Calderoni; Romizi, Fossati; Galano, Sciaudone, Defendi; Joao Silva. All. Alberti

BRESCIA (3-5-2) Mazzoni; Santacroce, Benedetti, Carini; Legati, Musacci, Iori, Radrezza, Laczko; Pasquato, Ciano. All. Mutti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Bari a caccia del riscatto, contro il Padova dell'ex Mutti

BariToday è in caricamento