rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità Japigia / Park & Ride - Pane e Pomodoro, 29

Barese accoltellato in discoteca, lo sfogo del titolare: "Daspo a vita per il responsabile"

Il proprietario della Df Disco, in cui è avvenuto il terribile episodio avvenuto all'alba di domenica 7 novembre, ha confermato che si costituirà parte civile nel processo. L'onorevole Boccia: "Lavoro delle forze dell'ordine rischia di essere vanificato da chi si gira dall'altro lato"

Chiede il "daspo urbano a vita" nei confronti del responsabile dell'accoltellamento avvenuto nella discoteca Df Disco, il proprietario del locale in cui un 24enne barese è rimasto gravemente ferito. Il provvedimento richiesto dal titolare servirebbe ad evitare al responsabile di "partecipare ad alcun evento in locali e manifestazioni come concerti" spiega, confermando che nel processo che seguirà alle indagini condotte dalle forze dell'ordine, si costituirà parte civile. 

“Bisogna, tuttavia – continua nel suo intervento il titolare della Df Disco – prendere atto della recrudescenza degli episodi di violenza sempre più diffusi ed intervenire con una più massiccia prevenzione, e che le istituzioni prevedano, anche al di fuori delle strutture delegate all’incontro di numerose persone, una più massiccia e costante presenza di forze di Polizia”. Sulla stessa linea di pensiero anche il deputato del Pd ed ex Ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia, che ha confermato come ci sia "la massima attenzione dello Stato sulla Bat, dopo l’attivazione della Questura la presenza delle forze dell’ordine è stata incrementata e presto arriveranno altri uomini e donne che presteranno servizio nel nostro territorio". Chiede al contempo che non ci sia " chi si gira dall’altra parte" in queste occasioni: "Non bastano le forze dell’ordine serve una reazione civica, il coinvolgimento costante dei ragazzi, delle famiglie e il rispetto della legge. Mai come in questo momento le istituzioni, a tutti i livelli, devono essere unite per ripristinare un clima di convivenza civile sul territorio, isolando sul nascere ogni focolaio di violenza, senza far percepire debolezze, divisioni o giocare allo scarica barile sulle responsabilità"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barese accoltellato in discoteca, lo sfogo del titolare: "Daspo a vita per il responsabile"

BariToday è in caricamento