Attualità

Pioggia di rinunce alle elezioni, il Comune istituisce l'Albo dei sostituti per i presidenti di seggio

La delibera è stata approvata dalla Giunta comunale: per l'iscrizione bisognerà avere i requisiti dell'elettorato attivo, la residenza nel Comune di Bari e il possesso del diploma di scuola media superiore

Approvata dalla giunta comunale, su proposta del sindaco Antonio Decaro, la delibera con la quale si istituisce l’albo comunale dei delegati dal sindaco alla sostituzione dei presidenti di seggio elettorale nominati dalla Corte d’Appello. Si tratta di un provvedimento che permetterà all’ufficio di Gabinetto del sindaco di provvedere alla nomina di sostituiti alla carica di presidente di seggio, in caso di rinunce o disdette dei soggetti individuati dalla Corte d’Appello al fine di garantire il corretto svolgimento delle consultazioni elettorali.

Nel corso degli ultimi anni, come spiegano dal Comune, per le molteplici rinunce allo svolgimento dell’incarico conferito dalla Corte d’Appello, il sindaco ha dovuto provvedere alla sostituzione di un elevato numero di presidenti di seggio con non poche difficoltà. Tale fenomeno ha assunto proporzioni decisamente imponenti nelle ultime elezioni, soprattutto a causa dell’emergenza sanitaria in corso. Infatti, per consentire il regolare svolgimento delle operazioni di voto, è stato necessario procedere alla sostituzione del 70% dei presidenti rinunciatari dei seggi ordinari e del 100% dei seggi Covid, istituiti ad hoc, con notevoli difficoltà nel reperimento di cittadini disponibili allo svolgimento dell’incarico di presidente di seggio elettorale.

Chi può iscriversi all'albo

Con questa delibera, quindi, si propone di individuare determinati requisiti per l’iscrizione al suddetto albo -  elettorato attivo, residenza nel Comune di Bari, possesso del diploma di scuola media superiore -, e di non consentire invece l’iscrizione a coloro che versino in una delle situazioni di incompatibilità previste dalla normativa vigente e, in particolare a coloro che abbiano superato il settantesimo anno di età, ai dipendenti dei Ministeri dell’Interno, delle Poste e Telecomunicazioni e dei Trasporti, agli appartenenti alle Forze Armate in attività di servizio, ai medici provinciali, agli ufficiali sanitari e ai medici condotti, ai segretari comunali e ai dipendenti dei Comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali;

Un soggetto iscritto potrà essere cancellato dall’albo nel caso in cui incorra nelle predette situazioni di incompatibilità, nonché nel caso in cui rinunci allo svolgimento dell’incarico di presidente di seggio conferito su delega del sindaco. Per la scelta e l’eventuale designazione da parte del sindaco del presidente di seggio sostituto si terrà conto dei seguenti criteri: iscrizione all’albo delle persone idonee all'ufficio di Presidente di seggio elettorale istituito presso la Corte d’Appello di Bari, pregressa esperienza in qualità di componente di seggio elettorale, possesso di titoli di studio superiori al diploma di scuola media superiore, partecipazione ai corsi di formazione e aggiornamento organizzati dalla Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo. Sarà l’ufficio di Gabinetto del sindaco a porre in essere gli atti necessari e propedeutici all’istituzione del predetto albo e di provvedere alla tenuta e all’aggiornamento continuo dello stesso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pioggia di rinunce alle elezioni, il Comune istituisce l'Albo dei sostituti per i presidenti di seggio

BariToday è in caricamento