rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Attualità

Lockdown anticipato alle 20 e restrizioni per i giorni di Pasqua: le possibili misure del governo in caso di esplosione casi Covid

Gli scenari per i prossimi giorni: da domani entra in vigore il nuovo Dpcm firmato dal premier Mario Draghi, valido fino al 6 aprile ma potrebbero esserci delle integrazioni in corsa

Coprifuoco anticipato alle 20 e lockdown per le Festività pasquali sul modello di quelle vissute a Natale scorso: sono alcune delle ipotesi, rilanciate da Today, che il governo potrebbe mettere in campo nelle prossime settimane in caso dovesse esplodere la nuova ondata di contagi Covid in Italia.

L'ultimo decreto, il primo firmato dal premier Mario Draghi, entrerà in vigore da domani e sarà valido fino al prossimo sei aprile. Se i contagi dovessero restare alti, potrebbe esserci un rinvio per le riaperture di cinema e teatri in zona gialla per il prossimo 27 marzo. Today, citando Il Messaggero, riferisce che l'ipotesi di anticipare il coprifuoco alle 20 in zona gialla sarebbe stata proposta dal presidente dell'Istituto Superiore di Sanità ma al momento non vi sarebbe accordo per il timore che un'ulteriore restrizione avrebbe sulle attività commerciali che sarebbero dunque costrette a chiudere alle 19. Per Pasqua e Pasquetta, invece, potrebbe essere dichiarata zona rossa nazionale, mitigando le restrizioni di poco nei pre-festivi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lockdown anticipato alle 20 e restrizioni per i giorni di Pasqua: le possibili misure del governo in caso di esplosione casi Covid

BariToday è in caricamento