Domenica, 24 Ottobre 2021
Attualità

A Bari torna la 'Sfida d'acciaio' per il riciclo corretto: in palio giostrine di acciaio riciclato per i playground comunali

L'iniziativa, realizzata da Ricrea, ha come obiettivo il recupero di 400 tonnellate di imballaggi in acciaio

Scivoli, altalene e altri giochi per bambini realizzati in acciaio riciclato, da installare nei giardini e nelle aree pubbliche della città. Sono i premi che Bari si aggiudicherà se riuscità a differenziare correttamente 400 tonnellate di imballaggi in acciaio in un anno, come da regolamento per la campagna di sensibilizzazione 'Sfida d’acciaio - Il futuro è in gioco', realizzata da Ricrea, Consorzio nazionale senza scopo di lucro per il riciclo e il recupero degli imballaggi in acciaio.

Un'iniziativa ludica che vuole sensibillizare i cittadini nel riconoscere gli imballaggi in acciaio come barattoli, scatole, scatolette, fusti, secchielli, bombolette, tappi e chiusure e a conferirli dopo l’uso nei contenitori per plastica e metalli. "Ringrazio il Consorzio RICREA che continua a credere nella città di Bari, supportandoci nel percorso di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata degli imballaggi in acciaio - dichiara Pietro Petruzzelli, assessore all’Ambiente del Comune di Bari -. Sono certo che riusciremo a raggiungere l’obiettivo di raccogliere 400 tonnellate di contenitori in acciaio e a vincere questa sfida, a dimostrazione del fatto che i baresi hanno compreso pienamente quanto sia importante differenziare correttamente i rifiuti”. “I contenitori in acciaio sono oggetti di uso quotidiano che se raccolti e avviati a riciclo possono tornare a nuova vita senza perdere alcuna qualità, all’infinito - aggiunge Federico Fusari, Direttore generale di RICREA -. Il nostro obiettivo come Consorzio è migliorare ulteriormente i già buoni risultati raggiunti dalla città di Bari, sensibilizzando e informando i cittadini sull’importanza della raccolta differenziata degli imballaggi in acciaio”.

Non solo il concorso: RICREA ha proposto a Bari anche iniziative educative per le scuole, per insegnare alle nuove generazioni il valore della raccolta differenziata, coinvolgendo nell’ultimo anno oltre milleseicento alunni di Bari e provincia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Bari torna la 'Sfida d'acciaio' per il riciclo corretto: in palio giostrine di acciaio riciclato per i playground comunali

BariToday è in caricamento