"No a canottiere, hot-pants e sandali da spiaggia", allo 'Scacchi' la circolare pro-decoro del preside

Il dirigente scolastico Giovanni Magistrale ha promosso alcune raccomandazioni in vista delle ultime settimane di lezione: "Comportamento e abbigliamento sono sempre in rapporto alle circostanze e ai luoghi"

No a shorts troppo inguinali, canottiere e sandali da spiaggia, jeans con strappi eccessivi e pantaloni a vita troppo bassa per evitare che le ultime settimane di lezione accompagnate dai primi caldi trasformi la scuola in una succursale di un lido. Al Liceo Scientifico 'Scacchi' di Bari il preside Giovanni Magistrale ha firmato una raccomandazione con cui invita studentesse e studenti ad indossare abiti appropriati senza farsi coinvolgere da atmosfere e suggestioni estive: "Senza indulgere a noiose classificazioni o a rigidi dress code - scrive il dirigente scolastico -, ma affidandomi al buon senso di studenti maturi, famiglie e docenti, raccomando a tutti di adottare un abbigliamento che consenta di tollerare il caldo, senza far venir meno il decoro, il buon gusto e il rispetto del luogo". Per i ragazzi, dunque, raccomandati pantaloni lunghi o corti "ma non cortissimi, camicia o t-shirt". Le ragazze, invece, dovranno riporre negli armadi  hot-pants, minigonne inguinali e top succinti "che lascino pance scoperte".

"Nessun sussulto di puritanesimo"

Il preside, con ironia e allo stesso tempo serietà, spiega le regioni del dispensare il consiglio: "Le seguenti raccomandazioni - scrive rivolgendosi ai ragazzi - non rivengono da un sussulto di puritanesimo vittoriano, ma dalla constatazione che comportamento e abbigliamento sono sempre in rapporto alle circostanze e ai luoghi: una cosa è la spiaggia, un’altra è una chiesa. La scuola non è una spiaggia; certo non è nemmeno una chiesa, ma ci va molto vicino, se è vero che culto e cultura hanno la stessa radice, e la scuola è sede di quel culto laico che è rappresentato dal sapere, dall’insegnamento, dall’educazione". L'appello finale è alla collaborazione anche delle famiglie e dei docenti nel far comprendere il senso di tali raccomandazioni, evitando inutili e sterili polemiche". In fondo, i giorni di scuola sono ormai agli sgoccioli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • Covid, Emiliano chiude tutte le scuole in Puglia: da venerdì 30 ottobre stop alla didattica in presenza

  • Le mani della criminalità organizzata sul settore agroalimentare in Puglia: 48 arresti

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

  • Da lunedì stop alla didattica in presenza per gli ultimi 3 anni delle superiori, Emiliano: "Rallentiamo i contagi covid"

  • "Servono misure severe ovunque in Italia": anche Emiliano segue la 'via De Luca' e non esclude il lockdown

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento