Attualità

Oltre 11.500 somministrazioni di vaccini in un giorno tra Bari e provincia. Si prosegue con le dosi anche ai fragili

Prosegue la campagna anti Covid. Da sabato a lunedì all'Istituto Tumori di Bari, invece, sono previste più di 700 somministrazioni (prime e seconde dosi) per i pazienti in cura

Sono oltre 11.500 le somministrazioni eseguite ieri nei centri della ASL Bari. In particolare sono state inoculate 5.152 prime dosi e 6.371 seconde suddivise tra over 80, over 70 e 60-69enni. Nell’hub Fiera del Levante sono state eseguite 1.256 somministrazioni, mentre i medici dell’assistenza primaria ne hanno effettuate 5.305 (2.719 prime e 2.586 seconde).

Il Direttore Generale della Asl Bari, Antonio Sanguedolce, stamane ha incontrato gli operatori di alcuni hub vaccinali dell’area Nord Barese e della Murgia, a Corato, Bitonto, Grumo Appula e Altamura: “Dobbiamo ringraziare – ha detto - medici, infermieri, amministrativi e volontari per lo sforzo straordinario che stanno compiendo quotidianamente”. Negli ultimi sette giorni, i centri vaccinali ASL – con il contributo dei medici di medicina generale - hanno superato le 71mila vaccinazioni.

Va anche avanti la campagna vaccinale dedicata ai soggetti fragili in cura al Policlinico di Bari. Nella giornata di oggi sono stati vaccinati circa 750 pazienti con immunodeficienze secondarie di gastroenterologia, reumatologia e soggetti diabetici.

Da sabato a lunedì all'Istituto Tumori di Bari, invece, sono previste più di 700 somministrazioni (prime e seconde dosi) per i pazienti in cura. Sabato 8 maggio si vaccinerà dalle 9 alle 19. Sono in programma 258 richiami, per i pazienti che hanno ricevuto la prima dose ad inizio di aprile, e 60 dosi, per i pazienti in cura nelle unità operative di area medica (ematologia, oncologia medica, oncologia medica per la patologia toracica, tumori rari e melanomi). Domenica 9 maggio si vaccinerà, sempre dalle 9 alle 19, con 258 seconde dosi per i pazienti già vaccinati ad aprile e 60 prime dosi per i pazienti in cura nelle unità operative di area chirurgica (chirurgia generale, chirurgia ad indirizzo senologico, chirurgia toracica, urologica, cervico-maxillo facciale).  Lunedì 10 maggio si vaccinerà dalle 15 alle 19, con 126 seconde dosi e altre 30 prime dosi per i pazienti in cura nelle unità operative di area chirurgica.

Ad un mese dall’avvio della campagna vaccinale riservata ai malati presi in carico dall’Istituto Tumori di Bari, risultano vaccinati (prima dose) 2260 pazienti. Di questi, più di mille hanno già ricevuto la seconda dose. Ad oggi, sono stati già sottoposti a vaccino i pazienti in cura nelle unità operative di ematologia, oncologia medica, oncologia medica per la patologia toracica, tumori rari e melanomi, chirurgia toracica mini-invasiva, radioterapia. Si procederà con le somministrazioni per tutti gli altri pazienti presi in carico dalle diverse unità operative dell’Istituto, attualmente in cura o che hanno sospeso le cure da 6 mesi, seguendo le indicazioni di priorità e di fascia di rischio definite dalla Rete Oncologica Pugliese. Insieme ai pazienti, sono stati vaccinati anche 1493 caregiver e conviventi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 11.500 somministrazioni di vaccini in un giorno tra Bari e provincia. Si prosegue con le dosi anche ai fragili

BariToday è in caricamento