Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Scuola, continua la protesta di studenti e docenti

Anche oggi giornata di cortei per gli studenti baresi che hanno bloccato per qualche ora via Caldarola e il ponte di Corso Cavour. Il presidente del senato Schifani risponde "necessari fermezza e ascolto".

È stata una giornata pacifica senza alcuno scontro quella degli studenti delle scuole baresi che hanno manifestato in città con assemblee, presidi e sit in fuori dagli istituti scolastici. Le scuole del Polivante e il Perotti hanno bloccato l’accesso alla tangenziale dal ponte di Japigia, fermando il traffico, mentre gli studenti dello Scacchi hanno occupato il ponte di Corso Cavour per un’ora, dove sono stati raggiunti dal Santarella per poi muoversi in corteo verso piazza Umberto, dove si sono congiunti con il Flacco.   Le motivazioni della protesta rimangono quelle delle scorse manifestazioni. Spiega in un comunicato l'unione degli studenti di Bari " Questa giornata di protesta è stata in concomitanza con lo sciopero dei docenti, poiché riconosciamo come l’attacco alla scuola pubblica sia generale e come sia necessario opporsi fortemente alle politiche di tagli (come il DDL Stabilità) e privatizzazione alla scuola pubblica (come il ddl Aprea). Esigiamo scuole ed società diverse!".

Il presidente del Senato, Renato Schifani oggi a Bari per il congresso nazionale forense ha dichiarato a proposito dei cortei in tutta Italia che "le manifestazioni sono sintomo di un malessere sociale di cui bisogna tener conto, se sono corrette diventano un pungolo. Se non lo sono non si possono accettare; ci vuole fermezza e ascolto".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, continua la protesta di studenti e docenti

BariToday è in caricamento