menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alberobello, ruba armadio blindato: all'interno oro e un fucile. Preso topo d'appartamento

Un 52enne barese bloccato dai carabinieri, grazie a una segnalazione giunta al 112. Per allontanarsi in fretta dall'abitazione aveva caricato in auto l'armadio ancora chiuso: un dettaglio che non poteva passare inosservato

Per non perdere tempo e allontanarsi in fretta dall'appartamento in cui stava consumando il furto, ha caricato in auto un armadio corazzato, ancora chiuso, senza neppure essere a conoscenza del suo contenuto. Un 'dettaglio' che difficilmente poteva passare inosservato, e che ha fatto così scattare una segnalazione anonima al 112.

I carabinieri si sono così messi alla ricerca di quella Fiat Punto, 'avvistata' in piena notte ad Alberobello, mentre il conducente caricava qualcosa di voluminoso nel bagagliaio, per poi dileguarsi in tutta fretta verso Putignano. Poco più tardi, una gazzella dell’Arma di Gioia del Colle, preventivamente inviata lungo la Statale 100, ha intercettato il veicolo segnalato in prossimità dello svincolo di Turi, mentre procedeva verso Bari. Nonostante l’alt intimato, il conducente della Punto ha proseguito imperterrito la sua marcia, fino a quando, giunto all’altezza di Capurso, è stato definitivamente bloccato.

Sottoposto a perquisizione, l’uomo - un 52enne barese del San Paolo - è stato trovato in possesso di alcuni monili in oro, nascosti nelle tasche, sul possesso dei quali non ha saputo fornire una Gioia - l'armadio blindato con refurtiva-3giustificazione credibile. L’ispezione del veicolo, inoltre, ha permesso ai militari di rinvenire un armadio corazzato, chiuso a chiave, nonché un paio di guanti, un grosso cacciavite e due radio ricetrasmittenti.

Dopo aver condotto l'uomo in caserma, i carabinieri hanno avvertito il proprietario dell’abitazione di Alberobello in cui era avvenuto il furto. Hanno atteso il suo arrivo e così hanno potuto verificare il contenuto dell'armadio, al cui interno erano custoditi un fucile da caccia e altri monili in oro.

Dopo l’arresto, il 52enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo. La refurtiva, invece, è stata restituita al legittimo proprietario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento