menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amtab, autisti in permesso con la legge 104: ma i parenti erano già morti

Dieci i dipendenti denunciati a piede libero: avrebbero usufruito dei permessi consentiti dalla legge 104/92 per assistere parenti disabili, pur non avendone più diritto

Avrebbero usufruito dei permessi concessi in base alla legge 104/92, ma i parenti disabili da assistere in realtà erano già morti, o in altri casi, non sarebbero mai esistiti. E' quanto emerge da una informativa depositata dai Carabinieri del Nucleo investigativo di Bari alla Procura della Repubblica, nell'ambito di uno dei filoni di inchiesta su presunte irregolarità all'Amtab, l'azienda di trasporto pubblico locale.

Almeno dieci i casi 'sospetti': i lavoratori finiti sotto la lente di ingrandimento degli investigatori sono stati denunciati a piede libero con l'accusa di truffa. La notizia è riportata oggi dai principali quotidiani locali.

Le verifiche sulla concessione dei permessi 104 rientrano nelle indagini avviate all'indomani degli episodi di assenteismo verificatisi durante le ultime festività natalizie, e in particolare nella notte di Capodanno.

Ma i filoni di indagine sulla presunta mala gestione dell'azienda di trasporto urbano sono diversi. In uno di questi è indagato, con l'accusa di falso in bilancio e peculato, anche l'ex presidente Tobia Binetti, che si è dimesso subito dopo aver appreso del suo coinvolgimento nell'inchiesta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento