rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca Murat

Tentano di acquistare 18 cellulari con un assegno falso di 10mila euro: due arresti

L'episodio in un negozio di telefonia del centro di Bari: uno dei due era anche sottoposto a misura di prevenzione dell'avviso orale

Volevano acquistare telefoni cellulari con un assegno falso, ma sono stati scoperti dai carabinieri. Si sono così aperte le porte del carcere per un 22enne e un 41enne, fermati in centro a Bari.

A insospettire i militari del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Bari, che stavano svolgendo un servizio antirapina, è stato appunto il gran numero di smartphone che i due stavano acquistando. Dopo un controllo dei documenti di identità, il sospetto che si trattasse di una truffa è stato ancora più forte: i due parlano con accento partenopeo, ma una delle carte di identità era intestata a un albanese.

La documentazione si è rivelata poi falsa, confermando che l'assegno circolare di 10mila euro con cui stavano acquistando 18 cellulari era falso. I due sono stati poi accompagnati in Caserma e, dopo il riconoscimento delle vere identità, si è scoperto che uno dei truffatori era sottoposto a misura di prevenzione dell'avviso orale. Sono ora in carcere in attesa di convalida del giudizio nei loro confronti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano di acquistare 18 cellulari con un assegno falso di 10mila euro: due arresti

BariToday è in caricamento