Bari Carbonara: sporcaccione e incivile abbandona rifiuti in un terreno di proprietà altrui

L'uomo rischia una multa da 300 a 3mila euro. Il soggetto ha dovuto procedere alla rimozione dei rifiuti abbandonati, nonché allo smaltimento degli stessi e al ripristino dello stato dei luoghi

Ieri mattina i carabinieri della stazione di Bari Carbonara, unitamente al personale del gruppo Carabinieri Forestali Puglia, a seguito di un mirato servizio coordinato di controllo del territorio, hanno notato un cinquantenne buttare rfiuti solidi urbani all’interno del terreno di proprietà altrui.

Prontamente intervenuti, lo hanno sanzionato per violazione del codice dell’ambiente che, all’articolo 255, prevede sanzioni notevoli per chi abbandona rifiuti non pericolosi che vanno da 300 euro a 3000 euro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, il soggetto ha dovuto procedere alla rimozione dei rifiuti abbandonati, nonché allo smaltimento degli stessi e al ripristino dello stato dei luoghi. I controlli dei carabinieri continueranno incessantemente per verificare il rispetto delle norme del codice ambientale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • "Se mi riprendi ti butto a mare": giornalista e operatore Rai aggrediti sul lungomare mentre filmavano gli assembramenti

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Superbonus al 110%, ristrutturare casa a costo zero: chi può richiedere la detrazione e quali lavori effettuare

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

  • Coronavirus, al via i test sierologici gratuiti per l'indagine nazionale: 27 i Comuni della provincia di Bari coinvolti

Torna su
BariToday è in caricamento