Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

"Pronti a colpire i tifosi avversari dopo la partita Bitonto-Taranto ": arrestati tre baresi

Al termine del match, i poliziotti hanno individuato un gruppo di 15 persone, con volto coperto e bastoni: avrebbero pianificato un agguato per 'vendicare' un'aggressione subita a Taranto la settimana precedente

Sarebbero stati pronti a colpire i tifosi avversari, per 'vendicare' un'aggressione subita la settimana precedente durante una trasferta nella loro città. Con le accuse, a vario titolo, di detenzione di strumenti atti ad offendere e fumogeni, in occasione di una manifestazione sportiva, di travisamento e resistenza a P.U, la polizia ha arrestato ieri a Bitonto tre persone incensurate e ne ha denunciate altre due, ritenute vicine al gruppo Ultras del Bari.

Gli arresti sono avvenuti al termine della partita Bitonto-Taranto. L’attività informativa e il dispositivo di Ordine pubblico predisposto in occasione dell'incontro di calcio, valevole per il campionato dilettantistico di serie D, ha consentito ai poliziotti di individuare un gruppo di 15 persone travisate ed armate di bastoni, che sarebbero state pronte ad aggredire alcuni tifosi del Taranto, che, nonostante il divieto di trasferta, si erano portati a Bitonto per seguire la loro squadra.

L’immediato intervento dei poliziotti del locale Commissariato di P.S.,  avvenuto prima che cominciasse il deflusso degli spettatori, ha consentito di bloccare tre persone, e di disperdere i restanti componenti del gruppo di facinorosi. Dopo gli accertamenti di rito ed  il sequestro di bastoni e fumogeni,  gli arrestati sono stati posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Per tutti scatterà il DASPO. Sono in corso approfondimenti per giungere all’identità dei restanti membri del gruppo dei violenti.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Pronti a colpire i tifosi avversari dopo la partita Bitonto-Taranto ": arrestati tre baresi

BariToday è in caricamento