menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dà fuoco all'auto dell'ex moglie e la minaccia: "Faccio fuori il tuo nuovo compagno". In carcere 40enne

Dopo anni di vessazioni e maltrattamenti la vittima ha deciso di presentare querela: l'uomo aveva già più volte ignorato il divieto di avvicinamento, continuando con pedinamenti e appostamenti

Soprusi, vessazioni e minacce si ripetevano da anni, insieme alle continue diatribe per la gestione dei figli. La situazione però è precipitata quando lei, una 35enne di Bitonto, ha iniziato una nuova relazione sentimentale. A quel punto l'ex marito si è fatto ancora più violento e minaccioso, con continui appostamenti a tutte le ore del giorno e della notte sotto l'abitazione della donna.

Così la vittima, nei primi giorni del mese scorso, si era decisa a querelare l'ex, raccontando ai poliziotti gli anni di persecuzioni subite. A quel punto la Procura della Repubblica, sollecitata dal Commissariato di Polizia, ha chiesto e ottenuto dal gip a carico dell'indagato, 40enne bitontino, il divieto di avvicinamento, ad una distanza inferiore a 300 metri, ai luoghi frequentati dalla donna e dai suoi prossimi congiunti o persone ad essa legate da relazione affettiva.

Un divieto, però, violato in più occasioni, e sfociato nell'incendio dell'autovettura della donna. Prima ancora che il Gip del Tribunale firmasse il provvedimento di aggravamento in carcere per tale fatto, l'uomo, ormai da giorni in stato delirante, anche in presenza degli agenti intervenuti a più riprese per i continui avvicinamenti dell'uomo alla dimora della vittima, aveva promesso che non avrebbe trovato pace se non avesse fatto fuori l'individuo con cui l'ex moglie ha attualmente una relazione sentimentale. Una minaccia seguita dai fatti, dal momento che, due giorni prima dell'arresto, il 40enne si è portato presso un'officina nei pressi dell'abitazione della donna e ha selvaggiamente picchiato un terzo innocente,  scambiandolo per il nuovo compagno della donna, causandogli, fra le altre cose, la frattura di un'orbita oculare.

Dopo l'arresto, il 40enne è stato condotto in carcere a Bari. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento