Cronaca San Paolo

Botte ai genitori per comprarsi la droga: arrestato 28enne

L'uomo è stato condotto in carcere dalla polizia: secondo quanto accertato, negli anni avrebbe picchiato e minacciato e i suoi genitori, pretendendo una somma crescente di denaro per l'acquisto della cocaina

Minacce e violenze sui genitori, per costringerli a consegnargli denaro da spendere per la droga. Maltrattamenti andati avanti per anni, quelli messi in atto da un 28enne tossicodipendente barese, arrestato venerdì pomeriggio dalla polizia.

Secondo quanto accertato dagli investigatori, l'arrestato avrebbe fatto vivere i suoi genitori in un clima di terrore, usando violenza nei loro confronti e costringendoli più volte a ricorrere alle cure dei sanitari. In una occasione, inoltre, dopo aver danneggiato gran parte degli arredi dell’abitazione dei genitori,  aveva distrutto il telefono cellulare della madre per impedirle di contattare il 113.

Con il passare del tempo il 28enne è diventato più insistente, arrivando a pretendere dai genitori la cifra di 40 euro al giorno, circostanza che ha costretto le  vittime a fronteggiare anche una situazione di notevole disagio economico.

L’arrestato, rintracciato presso la propria abitazione, dopo le formalità di rito,  è stato condotto in carcere a Bari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte ai genitori per comprarsi la droga: arrestato 28enne

BariToday è in caricamento