Cronaca

Incendia un'auto e rimane ustionato, piromane "maldestro" finisce nei guai

L'episodio ieri all'alba a Capurso. Il giovane, un 18enne di Triggiano, aveva raccontato ai soccorritori di essere stato vittima di un'aggressione. Ma è stato smascherato dai carabinieri e denunciato

Forse una vendetta per un torto subito in precedenza, forse una minaccia o un semplice dispetto. Quel che è certo è che il suo gesto gli è costato caro. A finire nei guai un 18enne residente a Triggiano, che ieri mattina a Capurso è rimasto gravemente ustionato nel tentativo di incendiare un'auto.

All'alba il giovane si è introdotto in un cortile condominiale in Largo Piscino, e dopo aver cosparso di benzina un'autovettura lì parcheggiata le ha dato fuoco. Per ragioni ancora da chiarire, forse legate ad un gesto imprudente commesso dal ragazzo, le fiamme lo hanno investito, provocandogli gravi ustioni su tutto il corpo. Ai soccorritori giunti sul posto con un'ambulanza del 118 il giovane ha però raccontato di essere rimasto vittima di un'aggressione da parte di un gruppo di ragazzi. Una versione che tuttavia non ha convinto i carabinieri, che dopo una breve indagine sono riusciti ad accertare le responsabilità del 18enne, e lo hanno denunciato in stato di libertà. Il giovane si trova ora ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Mesagne.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendia un'auto e rimane ustionato, piromane "maldestro" finisce nei guai

BariToday è in caricamento