Cronaca Carbonara / Via Pepe Francesco

Centro massaggi 'a luci rosse' con allaccio abusivo all'Enel: denunciata cittadina cinese

La scoperta dei carabinieri a Carbonara. La donna, una 42enne residente ad Adelfia, è stata denunciata

Nessuna insegna all'esterno, niente che lasciasse intuire 'l'attività' avviata da una cittadina cinese in un anonimo appartamento in via Francesco Pepe, al quartiere Carbonara. La donna, una 42enne residente ad Adelfia, aveva trasformato l'abitazione in un improvvisato centro estetico 'a luci rosse', in cui i massaggi diventavano in realtà prestazioni sessuali.

Sono state alcune segnalazioni a far scattare il controllo dei carabinieri. I militari hanno così scoperto 'l'attività' svolta dalla donna, che per risparmiare sulle spese aveva anche realizzato un allaccio abusivo alla rete Enel, rubando l'elettricità a spese del condominio.

La 42enne è stata deferita in stato di libertà con l'accusa di furto. Nei suoi confronti è stata chiesta anche l'emissione del foglio di via obbligatorio, acccertato che la donna svolgeva all’interno del centro attività di meretricio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro massaggi 'a luci rosse' con allaccio abusivo all'Enel: denunciata cittadina cinese

BariToday è in caricamento