Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Bari vista con gli occhi degli studenti, nasce la Consulta degli universitari

Il consiglio comunale approva l'istituzione del nuovo organo che collaborerà con l'Assessorato al Politiche Giovanili per proporre progetti e iniziative per migliorare la realtà universitaria e incoraggiare la partecipazione dei giovani alla vita pubblica

La città vista con gli occhi degli studenti, per aiutare l'amministrazione comunale ad elaborare progetti e iniziative che possano servire a migliorare la realtà universitaria barese e venire incontro alle esigenze della parte più giovane della cittadinanza.

E' questo l'obiettivo della Consulta degli Studenti universitari, la cui istituzione è stata approvata ieri dal consiglio comunale.

"Mi ero impegnato personalmente con i rappresentanti degli universitari - ha commentato il sindaco Emiliano - ad istituire a Bari la Consulta degli Studenti, un luogo che darà finalmente voce ai nostri concittadini più giovani. Oggi abbiamo mantenuto quell'impegno e di questo ringrazio i consiglieri comunali e l'assessore alle Politiche Giovanili Fabio Losito. Considero l'istituzione di questa Consulta un momento fondamentale, perchè da un lato consentirà al Sindaco e alla Giunta di osservare la città con lo sguardo dei più giovani, e agli studenti darà la possibilità di partecipare attivamente alla vita pubblica".

La Consulta degli Studenti collaborerà con l'Assessorato alle Politiche Giovanili in qualità di organo con funzioni consultive, propositive, di studio e osservazione e favorirà l'incremento dei rapporti tra Amministrazione Comunale e realtà studentesche di Bari.


"La città - ha dichiarato l'assessore Fabio Losito - si dota oggi di un altro strumento di partecipazione attiva, che vedrà protagonisti i quasi centomila studenti e studentesse universitari di Bari. Ci metteremo subito a lavoro per rendere operativa la Consulta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari vista con gli occhi degli studenti, nasce la Consulta degli universitari

BariToday è in caricamento